Cultura » Nuoro

Borse di studio per 100mila euro in arrivo dal Consorzio Universitario UniNuoro

Giovedì 19 Ottobre 2017 alle 15:34


Immagine simbolo

In arrivo 100.000 euro di borse di studio dal Consorzio Universitario UniNuoro per ricercatori e studenti del polo agro-forestale.

L'iniziativa, volta a stimolare i giovani ad occuparsi di temi e questioni di impatto territoriale, nasce da una convenzione con l'Agenzia Regionale Forestas per l'assegnazione di assegni di studio a favore di tre ricercatori in materia di selvicoltura, con specifico riferimento alle attività di collaudo sperimentale di porzioni di foresta interessate alla pianificazione, alla botanica sistematica, alle attività di implementazione della carta botanica della Sardegna, alle coltivazioni arboree, allo studio dei modelli di propagazione degli incendi in ambito forestale.

L'importo delle borse senior ammonta a 20.000 euro annui per ogni ricercatore.

La convenzione prevede inoltre delle somme dedicate al programma "Adotta uno studente", premio per la realizzazione di tesi di laurea su temi di interesse scientifico/territoriale.

L'iniziativa prevede la pubblicazione di un avviso rivolto agli studenti universitari iscritti o che intendono iscriversi al corso di laurea magistrale in Sistemi Forestali e Ambientali sede di Nuoro nei successivi cinque anni accademici e che abbiamo intenzione di realizzare la relativa tesi di laurea su temi di interesse territoriale.

Con l'Agenzia Forestas hanno manifestato interesse di adesione al programma anche numerosi altri enti e associazioni.

Le materie su cui gli studenti potranno svolgere la loro tesi di laurea magistrale spaziano dall'agricoltura di montagna (piante officinali e frutticultura montana, apicoltura e funghi eduli e tartufi, zootecnia montana) alla tecnologia del legno e alla protezione civile.

Nelle prossime settimane sarà reso pubblico il programma contenente le modalità di concessione degli aiuti.

(Redazione Online/v.l.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook