Cultura » Mamoiada

Lodine celebra i suoi "maschi" con una mostra fotografica

Venerdì 21 Aprile alle 11:45 - ultimo aggiornamento alle 19:02


I "maschi" di Lodine in mostra

Un'esposizione di fotografie d'autore nelle vie del centro storico di Lodine per celebrare la figura dei "maschi", uomini di questo piccolo paese di 400 anime, posto nelle montagne tra Gavoi, Fonni e Mamoiada, nel cuore delle zone interne della Sardegna.

Il progetto, che nasce per le cure del fotografo Salvatore Ligios e con il contributo dell'Associazione "Su Palatu_Fotografia", verrà presentato domani, sabato 22 aprile, alla presenza del sindaco Antonio Congiu e della storica dell'arte contemporanea Sonia Borsato.

Le fotografie, dieci grandi stampe realizzate in bianconero, sono un estratto di due progetti nati nel 2001 e confluiti rispettivamente nel calendario "I maschi di Lodine. Calendario 2002" e nella pubblicazione "Circolo Marras. Dodici storie per i maschi di Lodine". Curati entrambi da Salvatore Ligios, nel primo la campagna fotografica ha coinvolto diverse figure di artisti: Maria Lai, Antonio Marras, Aldo Contini, Greta Frau, Leonardo Boscani, Josephine Sassu, Giovanni Congiu, Pietro Siotto, Rosanna Rossi, Antonello Cuccu, Paolo Modolo, oltre allo stesso Ligios. Nel secondo, i modelli sono stati vestiti dal celebre stilista Antonio Marras e fotografati da Salvatore Ligios.

Un "guappo"
Un "guappo"

Gli scatti sono stati realizzati nei mesi di agosto e settembre del 2001, con grande partecipazione ed entusiasmo della popolazione di Lodine.

Ma perché celebrare Lodine e i suoi "maschi"? "Si tratta di due elementi - spiega Ligios - simbolo del dibattito, sempre attuale, sul valore del periferico, del piccolo, in rapporto alla complessità della società contemporanea. Luoghi comuni che non muoiono mai e sui quali è interessante lavorare e riflettere. Ieri come oggi. Con la fotografia e con l’arte".

Salvatore Ligios si interessa di fotografia dagli anni Settanta. Ha pubblicato oltre quaranta libri fotografici dirigendo, fra il 2000 e il 2007, il museo Su Palatu, centro espositivo specializzato nella fotografia. Dal 2008 al 2015 ha insegnato fotografia all'Accademia di Belle Arti di Sassari.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook