Cultura » USA

Giornalismo: è morto Jimmy Breslin, premio Pulitzer e "macchina da scoop"

Lunedì 20 Marzo alle 15:06


Jimmy Breslin

È morto a Manhattan all'età di 88 anni Jimmy Breslin, una delle firme più importanti del giornalismo mondiale.

Partito come cronista a New York, ha scritto per decenni sul New York Daily News che lo ha definito la sua "macchina da scoop".

Ma a consacrare il suo successo, e a fargli ricevere il più ambito premio giornalistico - il Pulitzer, nel 1986 - sono stati i racconti che ha pubblicato: storie, a metà tra narrativa e inchieste, che lo hanno portato nell'olimpo del cosiddetto "New Journalism" assieme a grandissimi come Truman Capote e Tom Wolfe.

Tra i suoi libri "La gang che non sapeva sparare" e "Il figlio di Sam" (tradotto in dodici lingue) in cui descrive la storia di un serial killer solitario, David Berkowitz, che seminò la morte tra il '76 e il '77 sulle strade di New York e che aveva minacciato lo stesso Breslin.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook