Cronache dalla Sardegna

Bonorva, domus de janas a rischio
Incisioni e pitture ormai illeggibili

Lunedì 24 Marzo 2014 alle 11:46


a sinistra la protome taurina cos come era visibile alcuni anni fa a destra le condizioni attuali della tomba il combo stato realizzato dall associazione aristanis bike

A sinistra la protome taurina così come era visibile alcuni anni fa, a destra le condizioni attuali della tomba - il combo è stato realizzato dall'associazione Aristanis bike

L'allarme è lanciato dalla Fondazione Nurnet La Rete dei nuraghi e riguarda - come documentano le immagini dell'associazione Aristanis Bike - le condizioni del sito in cui sono localizzate le Domus de Janas de Sa Pala Larga, una delle necropoli più importanti dell'Isola. Qui è ampiamente documentato il patrimonio artistico di cui le popolazione preistoriche disponevano. All'interno della grotticella, destinata a ospitare i defunti, sono stati infatti individuati motivi del Neolitico: la protome taurina, le spirali, il motivo della scacchiera e l'uso della pittura (di color rosso e ocra) per coprire le pareti. "Vogliamo richiamare con forza l'attenzione di tutte le istituzioni, e di tutti i Sardi - scrivono i soci della Fondazione - affinché si faccia in modo che questi patrimoni siano meglio tutelati, sia ai fini della conservazione che della valorizzazione economica in chiave turistica".

Nessun commento presente per questo articolo