Cronache dalla Sardegna

Alluvione Villagrande, udienza rinviata
Nel 2004 morirono nonna e nipotina

Venerdì 08 Novembre 2013 alle 19:23


una immagine dell alluvione

Una immagine dell'alluvione.

Il giudice è Luca Ponzillo. Nell'alluvione del 6 dicembre 2004 a Villagrande Strisaili morirono Assunta Bidotti, di 69 anni, e la nipotina Francesca, di 3, rimaste prigioniere dell'acqua nella loro casa.

In particolare alla prossima udienza verranno interrogati i testimoni dell'ingegner Serafino Rubiu, uno dei sei tecnici accusati di duplice omicidio colposo e disastro ambientale. Il giudice ha di fatto respinto le eccezioni sollevate dai difensori secondo cui tutti e tre i consulenti dell'accusa dovevano deporre in aula. Solo due di loro sono stati sentiti, mentre l'anziano ingegner Ugo Maione, per via del suo precario stato di salute, non ha mai partecipato ad alcuna udienza.

Quel tragico giorno l'impetuosità della pioggia fece saltare i canali della rete idrica e fognaria ed un fiume d'acqua si riversò sull'intero paese provocando disastro e morte.