Cronaca Italiana

Suora di clausura partorisce un bimbo
Il convento: "Non è una consorella"

Venerdì 23 Gennaio 2015 alle 18:04


Una suora di clausura

Una giovane suora di clausura, di origine boliviana e di 35 anni, ha partorito un bimbo all'ospedale Bartolomeo Eustachio di San Severino Marche (Macerata). Quando è arrivata in ospedale, portata dalle consorelle preoccupate per la sua salute, lamentava un forte mal di pancia. Eseguita l'ecografia, la verità è risultata subito chiarissima e la suora, domenica, è stata trasferita in ostetricia, dove poche ore dopo ha dato alla luce un bimbo. Grande riserbo viene mantenuto sulla vicenda. La religiosa avrebbe però confidato ai medici la decisione di tenere il figlio e verrà probabilmente affidata a una comunità di accoglienza. Per il momento, il bebè è stato condotto per accertamenti nella Neonatologia dell'ospedale di Macerata. Sarebbe in buone condizioni di salute, ma essendo nato dopo una gravidanza svoltasi senza controlli sanitari, si è preferito sottoporlo ad analisi più accurate. Nessun commento per ora da parte del vescovo di Camerino Francesco Brugnaro.

A San Severino i conventi di clausura sono due, Santa Rita e Santa Caterina, ma nella zona ci sono numerose altre strutture religiose. La Madre Abbadessa del monastero di Santa Santa Chiara di San Severino ha chiarito che la suora che ha partorito non è "di clausura" in uno dei conventi della zona. "La vicenda - ha detto - non riguarda alcuna sorella clarissa della nostra comunità, né consorelle di monasteri della zona". "Desidero affermare ciò - ha aggiunto - in modo categorico per fugare ogni dubbio e smentire le inesatte informazioni che circolano in questo momento e che hanno spinto molti giornalisti a rivolgersi al nostro indirizzo". Suor Rosella tiene a difendere "il significato della nostra scelta di vita", e assicura che "nessuna suora di clausura degli 8 conventi della Diocesi di Camerino-San Severino ha messo al mondo un figlio".

LA VERSIONE DEL CONVENTO - Dal convento delle Sorelle missionarie dell'Amore del Cuore di Cristo di San Severino Marche assicurano che la giovane che ha partorito "non è una suora, è una ragazza che stiamo aiutando". Di sicuro però si sa che viene dalla Bolivia e la sua età. Diverse fonti garantiscono che si tratti proprio di una religiosa, ma le consorelle non hanno voluto aggiungere nient'altro, senza spiegare neanche se la donna abbia o meno preso i voti. Intanto si è saputo che è stata dimessa dall'ospedale.

© Riproduzione riservata