Cronaca » Provincia di Genova

Ponte Morandi, Genova si ferma in ricordo delle 43 vittime

Venerdì 14 Settembre alle 08:29 - ultimo aggiornamento alle 20:28


Immagini da Genova: il premier Conte, il cordoglio di due donne, Tullio Solenghi, la piazza gremita (foto Ansa)

Per Genova è il giorno del ricordo delle 43 vittime del crollo del Ponte Morandi: è infatti passato un mese da quando, il 14 agosto, una campata del viadotto sul torrente Polcevera della A10 ha ceduto, trascinando nel vuoto auto e camion.

Alle 11.36 - l'esatto istante in cui è avvenuta la tragedia - la città si è fermata per un minuto di silenzio in memoria dei morti in piazza De Ferrari, nel centro del capoluogo ligure, dove dei bambini - figli delle vittime - hanno fatto un girotondo.

Nello stesso momento, attimi di raccoglimento sul ponte Morandi, alla presenza del governatore Giovanni Toti, del prefetto Fiamma Speme e del sindaco Marco Bucci, che ha definito la tragedia "il nostro Ground Zero".

Alle commemorazioni, che sono proseguite per tutto il pomeriggio, anche il premier Giuseppe Conte.

Il presidente del Consiglio ha annunciato l'imminente nomina del commissario straordinario.

"Ci sarà a 10 giorni dall'entrata in vigore con mio decreto. E avrà pieni poteri", ha promesso Conte.

Il Ponte Morandi dopo il crollo (foto Ansa)
Il Ponte Morandi dopo il crollo (foto Ansa)

MATTARELLA: "SCELTE CONCRETE PER GENOVA" - Nel giorno del ricordo, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha scritto un intervento su "La Stampa "e il "Secolo XIX", parlando del futuro del capoluogo ligure.

"Genova non attende auguri o rassicurazioni ma la concretezza delle scelte e dei comportamenti", si legge nel testo del capo dello Stato, secondo cui la città "è stata colpita da una tragedia inaccettabile" e "ricostruire è un dovere. Ritrovare la normalità, una speranza che va resa concreta. Bisogna farlo in tempi rapidi, con assoluta trasparenza, con il massimo di competenza".

Per Mattarella l'immagine che la città ha dato di sé "in quei giorni di lutto e di smarrimento non è stata soltanto di profondo dolore, ma anche di grande solidarietà e di forza d'animo".

La commemorazione sul ponte Morandi (foto Ansa)
La commemorazione sul ponte Morandi (foto Ansa)

"Quella stessa solidarietà, alta, responsabile, coraggiosa, disinteressata, che ha caratterizzato i genovesi e i soccorritori", afferma il presidente della Repubblica, è "la chiave di volta per superare la condizione che si è creata".

"Serve un impegno collettivo, nazionale e locale, pubblico e privato", prosegue il presidente della Repubblica, "ricostruire è un dovere. Ritrovare la normalità, una speranza che va resa concreta. Bisogna farlo in tempi rapidi, con assoluta trasparenza, con il massimo di competenza. Con unità di intenti e visione lungimirante. Partendo dal ricordo delle vittime, dai bisogni primari di quei cittadini che hanno perso tutto. E accompagnando via via la ripartenza con provvedimenti che sostengano l'impegno dei cittadini, delle imprese, del mondo del commercio e dell'economia".

LE PAROLE DEL SINDACO BUCCI:

LA SITUAZIONE DEGLI SFOLLATI:

LE IMMAGINI:

(Unioneonline/F)

 
uno degli scatti incriminati (foto ansa)
Toninelli sorride da Vespa (con il plastico del ponte Morandi): e il web insorge

 
giovanni toti presidente della liguria (foto ansa)
Ponte di Genova, Toti: "Dal governo solo 'no'. La città affonda"

 
quel che resta del ponte morandi (foto ansa)
Governo, il Cdm dà il via libera al decreto urgenze per Genova

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Alfie 14/09/2018 13:28:49

    Parole, parole, parole, soltanto parole.