Cronaca » Oristano

Maltrattamenti in famiglia, un arresto a Oristano

Mercoledì 12 Settembre alle 11:03 - ultimo aggiornamento alle 13:41


Foto archivio Unione Sarda

Gli agenti della Squadra volante di Oristano hanno arrestato, nella serata di ieri, un 44enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

L'uomo, nell'udienza per direttissima svoltasi oggi, è stato condannato a un anno e sei mesi.

È stata la sua compagna a chiedere aiuto ai poliziotti con una telefonata: dopo una discussione, ha raccontato, lui si era allontanato dalla loro casa e, quando era rientrato, in evidente stato di alterazione alcolica, aveva inveito contro di lei minacciando di morte anche la suocera.

Quindi la donna, insieme a sua madre al figlioletto di 11 mesi, si era rifugiata in un bar e da lì aveva chiamato gli agenti.

All'arrivo della Volante, i poliziotti hanno assistito a nuove minacce da parte dell'uomo, e a quel punto è scattato l'arresto.

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • user221034 12/09/2018 16:58:39

    non una frase, non un rigo. delle donne fingete d'interessarvi solo se ci sono di mezzo migranti, per il resto ve ne fregate.