Cronaca » Provincia di Roma

Scuola, primo sciopero del nuovo anno: Anief in piazza

Martedì 11 Settembre alle 10:02


(foto Ansa)

Primo sciopero nazionale del nuovo anno scolastico proclamato da Anief (Associazione Sindacale Professionale) per il personale docente e Ata (Amministrativo Tecnico Ausiliario).

La protesta si sta concentrando principalmente a Roma, con una manifestazione nazionale in piazza Montecitorio contro la politica del governo sul precariato.

Tanti i presenti nel giorno d'avvio dell'esame nell'aula della Camera del decreto milleproroghe: i partecipanti chiedono ai parlamentari a gran voce di approvare l'emendamento salva-precari che riapre le graduatorie ad esaurimento a tutto il personale docente precario abilitato, come avvenuto fino al 2012.

"Tale testo, se approvato - commenta Anief in una nota - permetterebbe la copertura del 60% delle cattedre rimaste deserte in questi giorni di immissioni in ruolo e tutelerebbe i tanti insegnanti assunti a tempo indeterminato con riserva o che si accingono a frequentare il terzo anno del Fit".

(Unioneonline/M)

 
la protesta a cagliari
Scuola al via con lo sciopero. Protesta e sit-in a Cagliari

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • wing1250 12/09/2018 13:27:16

    adesso l'anief, poi il buzzi buzzi, ancora dopo il casocic . ma stateve ne a casa, scansafatiche.
  • lianu 11/09/2018 12:41:51

    ma la Buona Scuola di Renzi non aveva sistemato tutto e tutti??? eppure uno dei più grandi bacini di voto per il PD è proprio quello dei docenti