Cronaca » Svezia

Elezioni Svezia, vittoria di misura dei socialdemocratici. Incognita governo

Lunedì 10 Settembre alle 22:26


Giornali svedesi (Ansa)

144 seggi ai socialdemocratici, l'opposizione di centrodestra si ferma a 143.

All'estrema destra, invece, 62 deputati.

Questo il risultato delle elezioni svedesi tenutesi nel fine settimana e che hanno attirato i riflettori europei per la possibile avanzata (che c'è stata, seppur contenuta) delle forze xenofobe e anti-Ue.

Ora via alle trattative per formare il nuovo governo.

Il pallino è nelle mani dei socialdemocratici.

"Non abbiamo intenzione di svelare con quale partito andremo a parlare", ha detto il capogruppo Anders Ygeman. Ogni accordo, però, ha aggiunto Ygeman, "è vincolato ad un presupposto: il premier sarà indicato dai social democratici. È il punto di partenza naturale per la discussione", ha detto.

Ygman ha comunque escluso "totalmente" che il suo partito possa dare appoggio a un esecutivo conservatore.

(Unioneonline/l.f.)

 
i candidati
Svezia, la destra cresce ma non sfonda. Testa a testa tra centrodestra e centrosinistra

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Chiara_71 11/09/2018 13:28:58

    Le forze xenofobe non sono neppure entrate in parlamento. Dire che SD e' xenofobo significa davvero riprendere titoloni di parte. Non solo ma mancano ancora i voti degli svedesi all'estero e di chi ha votato in anticipo quindi c'e' ancora incertezza su chi abbia "vinto"