Cronaca » Arzachena

Arzachena al G20 delle spiagge italiane: "La tutela dell'ambiente al primo posto"

Sabato 08 Settembre alle 11:31 - ultimo aggiornamento alle 15:23


Anche Arzachena a Bibione per il primo G20 delle spiagge italiane.

Unico comune sardo, Arzachena è stata chiamata a partecipare al summit per la sua rilevanza nel mercato del turismo balneare e il numero annuo di presenze turistiche: un milione e 250mila, secondo i dati ufficiali raccolti nel 2017 dal Sired della Regione Sardegna (dato riferito al 74,77% delle strutture ricettive registrate).

Una delegazione sarda ha partecipato ai tavoli tematici affianco a quelle delle località italiane più visitate d'Italia.

La firma dell'accordo
La firma dell'accordo

Dall'incontro sono emersi vari problemi, in particolare la necessità di tutelare le spiagge e l'ambiente dall'"overtourism", l'eccesso di turisti.

"Puntare solo all'incremento dei numeri delle presenze - dice il sindaco Roberto Ragnedda - porta a un eccesso di consumo del territorio ed è controproducente. Le località rischiano di non farcela. L'overtourism produce esternalità negative per la comunità ospitante (file, attese, sporcizia, intolleranza, ecc.) e per il visitatore, che percepisce la località come poco accogliente".

"La competizione oggi - ha aggiunto - è con il resto del mondo e possiamo vincere la sfida solo con alta qualità dei servizi, comportamenti sostenibili e un ambiente sano".

(Unioneonline/D)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook