Cronaca

Toninelli: "Ho ricevuto pressioni da Autostrade, ecco le prove". Ma la mail è di gennaio

Giovedì 06 Settembre alle 21:20 - ultimo aggiornamento alle 22:10


Danilo Toninelli (Ansa)

Ha suscitato ironie e polemiche il post pubblicato oggi su Twitter dal ministro dei Trasporti Danilo Toninelli in merito alla vicenda del ponte Morandi di Genova crollato lo scorso 14 agosto.

Il titolare pentastellato della delega alle Infrastrutture, nei giorni scorsi, aveva dichiarato in televisione: "Quando mi sono insediato al ministero, ho detto all’amministrazione di pubblicare gli atti relativi alle concessioni autostradali. Ma l’amministrazione aveva paura. L’Aiscat (ovvero l'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori, ndr) ha mandato i documenti al ministero, dicendo di non pubblicarli, perché l’amministrazione, e quindi lo Stato, sarebbe stato passibile del reato di aggiotaggio e di condizionare il mercato".

Un'esternazione cui era seguita la richiesta urgente, da parte delle opposizioni, Pd in testa, di chiarimenti.

E oggi Toninelli ha diffuso quelle che secondo lui sono le lettere che documenterebbero le "pressioni" ricevute.

Si tratta in effetti di due missive dell'Aiscat, dove si paventano "danni" in caso di pubblicazione di dati "sensibili" riguardanti le concessioni.

Le date in calce, però, sono quell'11 gennaio e del 7 marzo 2018.

Prima, dunque, del crollo del ponte e, soprattutto, dell'insediamento al ministero di Toninelli.

Quest'ultimo, nel messaggio di accompagnamento alla foto degli stralci, corregge il tiro, sostenendo che comunque "sono parole che ovviamente hanno influenzato le strutture anche sotto la mia gestione".

Il post di Toninelli

Ma apriti cielo: per il Partito democratico si tratterebbe di un vero e proprio "epic fail", dove "la toppa è peggio del buco".

Durissimo, tra gli altri, Matteo Renzi: "Danilo Toninelli è un bugiardo e noi abbiamo messo Infrastrutture in mano a un bugiardo. È incredibile", ha attaccato l'ex premier dal palco della Festa dell'Unità di Ravenna.

"La mail delle pressioni di cui ha parlato il ministro - ha aggiunto Renzi - risale a gennaio 2018, ma il ponte

è crollato ad agosto. E chi è poi l'avvocato di Aiscat? Giuseppe Conte. Conte non è l'avvocato del popolo, ma l'avvocato delle concessionarie autostradali".

"Prima o poi - la chiosa dell'ex segretario dem - alla fine si sveglieranno tutti insieme e diranno: 'ma ti ricordi quando c'era quel ministro che ci credeva tutti una banda di scemi?".

(Unioneonline/l.f.)

PONTE CROLLATO, LE INDAGINI:

 
ponte morandi
Ponte di Genova, indagate venti persone e la società Autostrade

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

6 commenti

  • Panis01 07/09/2018 11:07:34

    Comunque, al di là delle presunte figurette di Toninelli il messaggio di Aiscat esiste e, seppur datato gennaio 2018, bisogna ricordare che si può sempre riproporre come allegato oppure come nuovo Re-invio. Forse in Italia i nostri politici ci credono stupidi e si divertono a schermaglie per oscurare la verità, forse!!! Però ci stiamo svegliando e, invece di prendere per oro colato tutto ciò che vomitano, prendiamo del tempo per ponderare cercando di ricomporre il puzzle della verità, se esiste.
  • Panis01 07/09/2018 10:44:33

    Dalla caduta del governo Monti ha governato il centrosinistra che ha avuto 5 anni di tempo per affrontare a pieno titolo tutti i problemi che riguardano le infrastrutture. Cosa vuole Renzi e compagni da Toninelli? Cosa urla dai palchi delle feste dell'unità? Cosa ha da accusare contro questo governo a riguardo? M5S e Lega erano all'opposizione e non avevano nessun potere se non quello di dare la sveglia ad un esecutivo inconcludente. Se il ponte è crollato non è certo colpa di questo governo.
  • misteriosum 07/09/2018 10:11:27

    Bugiardi fino al midollo.
  • user238504 07/09/2018 09:55:56

    A gennaio non sapevi neanche ancora se saresti divenuto deputato
  • Idiotshunter 07/09/2018 09:41:13

    Che cialtrone!
  • fransisceddu 07/09/2018 09:24:19

    Come disse il noto direttore: che figura di m...