Cronaca » Mandas

Il dolore del sindaco: "Due angeli sono volati in cielo"

Giovedì 06 Settembre alle 21:34


Il sindaco Marco Pisano

"Oggi due angeli sono volati in cielo due angeli uniti nel loro destino fin dai primi istanti della loro vita".

Così il sindaco di Mandas, Marco Pisano, ha voluto commentare su Facebook la tragedia familiare che ha sconvolto la sua comunità, sotto choc di fronte al duplice omicidio commesso da Angela Manca, 64 anni, che ha ucciso i figli disabili Claudio e Paolo Calledda, per poi tentare il suicidio.

Si tratta, ha scritto il primo cittadino su Facebook, di "un dramma e una tragedia che ci mostra una grande e immensa storia d'amore.

Un amore che non è mai mancato ad Angela, Claudio e Paolo, a cui, con grande dignità, Monica ed Efisio non hanno mai fatto mancare nulla. Un amore infinito da cui possiamo solo prendere esempio".

Ancora: "Annullarsi e donarsi incondizionatamente per qualcuno nonostante tutto e nonostante tutti senza chiedere nulla in cambio.

Noi che spesso non vediamo o facciamo finta di non vedere, che ci allontaniamo dalle persone per futili motivi, chi siamo per giudicare? Cosa sappiamo realmente dell'amore?"

"Ora - conclude Pisano - ci resta solo il silenzio e la preghiera per i due Angeli, per l'intera famiglia e per noi stessi".

Il post del sindaco

(Unioneonline/l.f.)

 
i carabinieri sul posto
Tragedia familiare a Mandas. Mamma uccide i figli e si spara

 
l ospedale brotzu
La donna grave al Brotzu. Il paese sotto choc

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • Brent 07/09/2018 10:36:47

    Sono d'accordo con Rosalux, i bei discorsi lasciano il tempo che trovano le persone vanno aiutate prima di arrivare al punto di fare questi gesti estremi, perché una madre disperata deve essere aiutata prima che avvenga la tragedia, queste azioni non sono altro che il risultato della SOLITUDINE
  • rosalux 07/09/2018 09:01:49

    Quando succedono queste tragedie, tutti si battono il petto e si parla di angeli volati in cielo e di immensa storia d'amore. Ma angeli lo erano anche prima, mamma compresa. E, anche se non so cosa il paese abbia fatto per loro, forse questi angeli andavano aiutati e da tanto.. Il Paradiso, ammesso che esista, non aveva bisogno di loro. La Terra sì.
  • Brent 07/09/2018 07:47:06

    Io sarei curioso di sapere che cosa ha fatto il comune di Mandas per aiutare e assistere questa sfortunata famiglia, dov'erano gli assistenti sociali mentre la signora si occupava dei suoi figli? Perché non le è stato dato maggior supporto, anche psicologico?
  • ienaridens 06/09/2018 23:52:11

    non conosco nessuna delle persone citate ma le parole di questo sindaco mi hanno davvero colpita.