Cronaca » Tortolì

"Voglio divorziare". Poi la lite: donna accoltella il marito a Tortolì

Martedì 04 Settembre alle 18:32 - ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Settembre alle 09:18


Quando ha annunciato al marito la volontà di chiedere il divorzio si è innescata una violenta lite, al culmine della quale lei ha preso un coltello da cucina con una lama lunga 16 centimetri.

Quindi ha sferrato un fendente, che ha provocato all'uomo una ferita a un braccio.

Ora è stata allontanata dalla casa famigliare e denunciata in stato di libertà.

Protagonista della vicenda, avvenuta a Tortolì, una 40enne, originaria della provincia di Como.

Quando l'alterco è degenerato e la donna ha colpito il consorte, un sarcidanese di 45 anni, sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione locale.

I militari hanno constatato come l'episodio sia maturato in una situazione estremamente tesa, con i due coniugi che vivevano ormai in una situazione conflittualità insanabile.

Così il pm ha disposto la misura precautelare nei confronti della moglie, che dovrà rispondere di lesioni e minacce aggravate.

(Unioneonline/l.f.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

7 commenti

  • mysardinia 06/09/2018 09:05:18

    Panis01, si certo, ma stavo parlando per entrambi i sessi. Non e una soluzione usare un arma sapendo che non risolve nulla cosi.
  • Fisio 05/09/2018 11:00:39

    Molto meglio agire in modo ragionato. Bisogna anche considerare che adesso certi uomini stanno diventando donne allora non c'è da stupirsi. Penso che il coltello sarebbe rimasto al suo posto prima che facesse disastri.
  • Panis01 05/09/2018 09:34:58

    mysardinia - Il coraggio, spesso, è un sentimento irrazionale e una volta tanto ha consentito di avere la meglio sul sesso "forte". In situazioni di conflitto tra coniugi è quasi sempre l'uomo a sopraffare la donna, ma non si può parlare di coraggio, piuttosto di costituzione fisica e perdita del senno. Personalmente, non ammetto che si usi la violenza per farsi una ragione, in nessun caso ma, fra i due sessi, è l'uomo che ascolta meno le ragioni della compagna e spesso reagisce con violenza.
  • zioleo 05/09/2018 09:01:40

    Queste donne!!! .... quando si alterano oltre alla rabbia gli aumenta anche l'età! "Protagonista della vicenda, avvenuta a Tortolì, una donna di 40 anni, originaria della provincia di Como. Quando l'alterco è degenerato e la 45enne ha colpito il consorte" ...
  • rosalux 04/09/2018 23:03:57

    Che moglie malvagia. Che bisogno c'era di ferire addirittura a un braccio un marito sicuramente calmo e ragionevole? Bastava prenderlo con le buone e le avrebbe concesso il divorzio.
  • semur 04/09/2018 22:42:19

    mysardinia forse con il coraggio che ci vuole per usare il coltello contro la moglie. e non dico altro
  • mysardinia 04/09/2018 18:51:45

    Ma con che coraggio usano il coltello sul Marito ? Ma quella e pericolosa, da chiudere in carcere