Cronaca » Oliena

Oliena, operazione della polizia: sequestrate 850 piante di marijuana

Sabato 01 Settembre alle 13:20 - ultimo aggiornamento alle 19:09


La polizia sul posto

Una maxi piantagione di marijuana è stata sequestrata nelle campagne di Oliena.

In località Ghantine Selis, all'interno dell'area in cui sorgeva un agriturismo ora in disuso, sono state ritrovate 850 piantine. Al termine di una serie di appostamenti, gli agenti delle Squadre mobili di Oristano e Nuoro hanno arrestato M.G., 54enne di Mamoiada.

L'uomo, finito al carcere nuorese di Badu 'e Carros, è stato sorpreso mentre si accingeva ad innaffiare le piante.

Nell'ambito della stessa operazione, i poliziotti hanno denunciato anche S.A., 36enne del posto, titolare dell'ex agriturismo, in quanto ritenuto complice del 54enne.

La coltivazione illegale, installata di recente, era dotata di un impianto professionale di irrigazione a goccia. Intorno era stato sistemato un impianto elettrico composto da centinaia di metri di cavo elettrificato collegato a una grossa centralina a batteria per tenere lontani gli animali. Nella zona ci sono infatti diversi cinghiali e mufloni.

Tutto è stato sequestrato, così come i bidoni di fertilizzante, e l'impianto di irrigazione è stato reso inservibile.

Il blitz arriva a poca distanza dal ritrovamento di un'altra piantagione di marijuana composta da 2.500 piante avvenuto nella zona di Teti.

(Unioneonline/s.s.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • user239289 02/09/2018 13:00:11

    Questi non ne verranno mai fuori dal vortice della demenza nel quale sono stati risucchiati. Quando ero giovane io facevano gli spavaldi con ruberie, ladrate varie, alcool. Ora sono diventati dei droghini patentnati.
  • odcandrea 01/09/2018 13:54:51

    Altre braccia tolte all'gricoltura.