Cronaca » USA

Nyt attacca Trump: "Voleva comprare tutte le storie compromettenti sul suo conto"

Venerdì 31 Agosto alle 11:14


Donald Trump (foto Ansa)

Il presidente americano Donald Trump e il suo ex legale, Michael Cohen, intendevano comprare tutto il materiale compromettente sul tycoon che il "National Enquirer" e la società American Media, presieduta dal'amico David Pecker, avevano raccolto su di lui a partire dal 1980.

Il tabloid dove infatti essere utilizzato per acquistare in esclusiva "storie compromettenti" sul magnate newyorchese, che poi non venivano pubblicate.

Queste le rivelazioni diffuse dal "New York Times", che cita tra le sue fonti alcuni collaboratori di capo di Stato.

Tra gli indizi che proverebbero l'esistenza del piano, che non è mai stato attuato, ci sarebbe anche la registrazione di una conversazione fra Cohen e Trump in cui l'avvocato insiste sulla necessità di pagamenti per "tutte le cose, perché non si può mai sapere".

Nei mesi scorsi Cohen, che sta collaborando con la giustizia, ha ammesso di aver pagato il silenzio di due donne che sostengono di aver avuto relazioni con Trump durante la campagna elettorale per le presidenziali del 2016.

(Unioneonline/F)

 
L'avvocato di Trump: "Ho pagato io il silenzio di un'attrice porno"

 
Stormy Daniels, Trump: "Il mio legale l'ha pagata per tacere? Non ne so nulla"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook