Cronaca » Provincia di Roma

Imbratta un bus, denunciata la figlia 17enne di Asia Argento e Morgan

Giovedì 30 Agosto alle 10:08


La foto postata su Instagram da Anna Lou Castoldi

L'Atac - azienda del trasporto pubblico romano - ha denunciato Anna Lou Castoldi, la figlia 17enne di Asia Argento e Morgan, che alla fine di luglio si era vantata su Instagram di aver imbrattato il sedile di un autobus.

La giovane potrebbe essere costretta a pagare una multa fino a mille euro per il reato di deturpamento delle cose altrui, previsto dal Codice penale.

Dopo che l'immagine del suo atto vandalico aveva scatenato le polemiche, la giovane aveva chiesto scusa in un post sul social network.

"Gli errori li commettiamo tutti. Gli adolescenti, poi, sono una miniera di sbagli", aveva scritto.

La 17enne aveva parlato anche della sua famiglia: "Nessuno può immaginare cosa significa essere figlia dei miei genitori, e neanche io so dire se è un privilegio o una condanna, di certo non è una colpa".

Aveva infine concluso il messaggio con una riflessione sugli adolescenti, chiedendo comprensione: "Chi mi giudica non sa cosa significa avere 17 anni oggi, in un mondo privo di tenerezze, di esempi gentili, violento e disumano".

(Unioneonline/F)

 
una delle immagini postate su instagram dalla figlia di asia argento e morgan
La figlia di Asia Argento e Morgan imbratta gli autobus a Roma, ed è bufera sul web

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

10 commenti

  • Giano 31/08/2018 05:19:17

    Non è imbrattare, è espressione artistica; è arte.
  • odcandrea 30/08/2018 22:45:33

    Tutti bravi, ma non avete capito il segnale di aiuto che ci sta mandando? Come lei ci sono anche i vostri figli, nipoti e conoscenti, stiamo lasciando sempre più soli questi ragazzi che crescono troppo in fretta e senza amore e valori..... Riflettiamo..
  • robivait 30/08/2018 21:26:32

    Scommetto che tra le coppie "per bene" che conoscete qualcuno faccia uso di droghe! Magari figlio di quei genitori "modello" con cui uscite a cena. Sempre ad additare le persone ed etichettarle!! Finti Perbenisti!!
  • Giano 30/08/2018 21:03:16

    "Imbrattato un autobus"? Ma no, è libertà di espressione, è arte.
  • user235835 30/08/2018 19:57:18

    Tanto diversa l'Italia! A Cagliari invece a quello che ha imbrattato tutti i cavalcavia e non solo lo chiama il rettore e i presidi, lodandolo e premiandolo.
  • pierolog 30/08/2018 19:29:53

    che poteva fare la poveretta . . . . . è figlia di quei due
  • krazykasu 30/08/2018 18:07:46

    Finite le arti da tatuare?
  • user214759 30/08/2018 16:31:05

    Era solo questione di tempo. Cosa ci si può aspettare da una che ha due genitori come loro?
  • wing1250 30/08/2018 16:06:03

    ha preso dal papà ma sopratutto dalla mammetta.
  • Pietropaolo2 30/08/2018 10:46:32

    purtroppo per lo stato italiano è un reato derubricato e non avrà nessuna pena, nessuna riga nella fedina penale e tutto sarà come se non avesse compiuto l'imbrattamento. le rotture di sctole infatti son solo per chi denuncia, dato che lo interrogano manco fosse lui il colpevole, perde più di una mattinata tra questura prima e procura poi, tra l'altro il colpevole manco è presente. confermo che in italia è più deprimente e offensivo denunciare che esserlo vista l'immunità di cui godono i colpevo