Cronaca » Provincia di Genova

Ponte Morandi "verrà abbattuto", la macabra ironia di Charlie Hebdo

Giovedì 23 Agosto alle 12:10 - ultimo aggiornamento alle 20:57


I resti del ponte (foto Ansa) e, nel riquadro, la vignetta di Charlie Hebdo

Mentre Autostrade e Regione lavorano il futuro del ponte Morandi - che dalle informazioni emerse in serata verrà abbattuto - la Procura di Genova tramite una conferenza stampa annuncia il degrado anche del lato ovest della struttura.

A dirlo è il procuratore capo Francesco Cozzi che ammette come ciò che rimane del ponte sia pericolante: "Anche il moncone ovest ha mostrato uno stato severo di degrado".

Intanto in mattinata è arrivata la disponibilità da parte dell'ad di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini per la gestione dell'area: "Noi siamo disponibili a dare una mano, Cdp (Cassa Depositi e Prestiti) mi sembra abbia dato totale disponibilità. Gestiremo al meglio e daremo un aiuto al territorio. Aiutando noi aiutiamo anche gli altri. L'interdizione, quindi l'impossibilità di utilizzare queste aree, ci porta a un riassetto organizzativo interno della logistica".

Proseguono intanto le indagini sulle cause della tragedia in cui sono morte 43 persone.

CHARLIE HEBDO -Montano invece le polemiche per la vignetta pubblicata online da Charlie Hebdo.

Il peridico satirico francese ha ironizzato sulla vicenda, diffondendo l'immagine che mostra il ponte spezzato e, a terra, un'auto precipitata con un immigrato nero che impugna una ramazza: "Costruito dagli italiani - si legge - pulito dai migranti".

(Unioneonline/M)

 
i tecnici al lavoro dopo il crollo del ponte morandi
Ponte Morandi, i monconi sono pericolanti. Il governatore Toti: "Abbattere tutto"

 
clemente mastella
E Mastella chiude il ponte Morandi di Benevento: "Meglio disagi che tragedie"

***

GENOVA, TOTI: "DEL PONTE MORANDI NON RESTERA' NULLA"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

7 commenti

  • pierolog 24/08/2018 08:46:53

    pessimi come sempre...
  • Kaligola 24/08/2018 02:03:18

    Il cattivo gusto e la satira da 4 soldi di Charlie Hebdo sono risaputi. La libertà di espressione andrebbe onorata con maggiore rispetto e responsabilità sociale, lezione che ancora non hanno evidentemente imparato.
  • user235835 23/08/2018 23:54:21

    Qualcuno direbbe.....
  • SpartacusVin 23/08/2018 20:03:41

    che imbecilli. non gli è bastata la lezione che gli han dato i terroristi islamici? forse ne stanno cercando un'altra
  • antipolitico 23/08/2018 19:52:48

    Questi Francesi continuano ad essere spavaldi e arroganti. Per quanto riguarda la rivista CHARLIE HEBDO credo che quella carta stampata non sia buona neppure per il Wc. E' una rivista con articoli scritti da giornalisti privi di sensibilità e rispetto verso tutti, e il passato pare non abbia insegnato nulla di buono.
  • wing1250 23/08/2018 19:48:29

    hebdo può scrivere quel che gli pare , ci mancherebbe. pessima battuta devo dire, davvero brutta. detto ciò, punto ed a capo.
  • Pietropaolo2 23/08/2018 16:17:40

    Non mai osato nenche pensare di dire "io son charlie" come tanti italioti in tshirt rossa si erano subito preoccupati di postare, ma in fondo erano gli stessi che hanno riempito città di bandiere arcobaleno quando bombardavano iraq, salvo poi ritirarle quando venivano a conoscenza dell'esistenza di altre guerre dai loro amici finanziate. CHARLIE HEBDO continua a scherzare col fuoco. la libertà di pensiero va bene, ma nn cè libertà di offendere... senza pagarne le conseguenze !!