Cronaca » Sardegna

Insularità, Frongia scrive al Presidente Mattarella e chiede un incontro

Mercoledì 22 Agosto alle 14:52 - ultimo aggiornamento alle 17:47


Roberto Frongia

I diritti di cittadinanza e le opportunità "devono essere uguali per tutti gli italiani, anche quando risiedono nelle isole": a rilanciare quanto detto a L'Unione Sarda dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine della sua vacanza a La Maddalena, è Roberto Frongia.

In rappresentanza del Comitato per l'insularità in Costituzione, l'esponente dei Riformatori ha scritto anche una lettera al Capo dello Stato: "Le Sue parole - si legge nella missiva - ci confortano nella nostra convinzione che la richiesta del riconoscimento dei principio di insularità non possa certo rappresentare una rivendicazione contro qualcuno, ma sia invece la conferma della piena appartenenza dei sardi alla comunità nazionale, con pari diritti e pari dignità".

"È per questo - continua Frongia - che abbiamo scelto di far sottoscrivere la nostra proposta di legge in tutte le principali città del Paese, proprio per sottolineare che l'intera comunità italiana vuole farsi carico dei diritti di cittadinanza degli isolani".

"Presidente, il traguardo delle 50.000 firme è vicinissimo - conclude - saremmo davvero lieti di poterla al più presto incontrare, per illustrarle il dettaglio della nostra proposta, che coincide con i nobili sentimenti di coesione nazionale da Lei espressi".

(Unioneonline/s.s.)

 
ferie terminate per mattarella
La Maddalena, ferie terminate per il presidente Mattarella

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • bernarda 28/08/2018 18:19:31

    Sembra che Roberto Frongia abbia trovato una geniale scappatoia per FARSI UN GIRO NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE A CARICO DELLO STATO. D'ALTRONDE PARLIAMO DI DIRITTI NEGATI! MI SEMBRA GIUSTO CHE I ROMANI, I TORINESI, I MILANESI, I BOLOGNESI, I NAPOLETANI E ALMENO I BARESI, - TRALASCIAMO I GENOVESI - SI RITROVINO NELLA NECESSITA DI RICONOSCERE AI SARDI L' APPARTENENZE ALLA COMUNITÀ ITALIANA. MA QUESTO NON DOVEVA RISOLVERE LE QUESTIONI DELLA PESTE SUINA? O LE COSE SONO LEGATE...
  • user240269 23/08/2018 12:36:53

    Svariati produttori e venditori di fumo sono già stati fermati. Si presume che la legge debba essere applicata allo stesso modo a tutti. Ovviamente in modo imparziale. Forse mi sbaglio, le cose, non stanno affatto così?
  • be 23/08/2018 11:41:21

    finalmente i POLITICI SARDI dopo 70 anni di democrazia si sono accorti che la SARDEGNA è un isola circondata dal mare però per 70 anni hanno dormito adesso vedono un pò di crisi nera per i PARTITI e si sono svegliati