Cronaca

Nave Diciotti, Salvini: "Intervenga l'Ue o rimanderemo i migranti in Libia"

Domenica 19 Agosto alle 14:20


La nave Diciotti

Non ha ancora trovato una soluzione la vicenda di nave Diciotti, la nave della Guardia costiera italiana che ha recuperato e soccorso 177 migranti e che da quattro giorni è al largo di Lampedusa, senza aver avuto indicazioni di un porto in cui attraccare.

Continua infatti il braccio di ferro tra Italia e Malta, dopo le ultime dichiarazioni rilasciate dal ministro dell'Interno Matteo Salvini, che ha chiesto l'intervento dell'Unione europea per trovare una soluzione condivisa alla questione.

"O l'Europa decide seriamente di aiutare l'Italia in concreto, a partire ad esempio dai 180 immigrati a bordo della nave Diciotti, oppure saremo costretti a fare quello che stroncherà definitivamente il business degli scafisti. E cioè riaccompagnare in un porto libico le persone recuperate in mare", ha detto il vicepremier.

Il leader leghista ha ricordato gli ultimi dati relativi agli sbarchi in Italia: "Ottantamila sbarchi in meno dall'inizio dell'anno e trentaduemila in quasi due mesi e mezzo da ministro. Sono risultati ottimi ma non mi accontento".

Nelle scorse ore il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli aveva parlato del salvataggio dei migranti, difendendo l'operato della Guardia costiera italiana, intervenuta in acque maltesi, e chiedendo a sua volta un intervento da parte di Bruxelles.

"Diciotti dimostra che l'Italia non si tira mai indietro quando si tratta di salvare vite umane. Il comportamento di Malta è ancora una volta inqualificabile e meritevole di sanzioni. L'Ue si faccia avanti e apra i propri porti alla solidarietà, altrimenti non ha motivo di esistere", ha scritto l'esponente del governo Conte in un post su Facebook.

Il post pubblicato dal ministro Danilo Toninelli su Facebook

Ieri il ministro dell'Interno maltese aveva prospettato come unica "soluzione finale" della questione quella di sbarcare i migranti "a Lampedusa o in un porto italiano. Se l'Italia vuole ancora trattare questo caso come un salvataggio, Lampedusa rimane il luogo più vicino di sicurezza secondo le convenzioni applicabili".

(Unioneonline/F)

 
la diciotti (foto ansa)
La Diciotti e i 177 migranti al largo di Lampedusa: Moavero chiede aiuto alla Ue

 
un salvataggio della guardia costiera italiana (foto d archivio ansa)
Migranti, braccio di ferro Italia-Malta: il caso Aquarius e la Diciotti con 177 persone a bordo

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

12 commenti

  • Fisio 20/08/2018 10:38:00

    Qualcuno dice che anche noi eravamo migranti. Fanno paragoni che non reggono nè in cielo nè in terra e che niente ha a che vedere con quello che sta succedendo ora. Adesso sono nati partiti pro immigrazione e vogliono farci credere un sacco di balle. Senza essere un suo vero fan, Salvini ha ragione. Bisogna riportare ordine e regole nei paesi corrotti dell'Europa.
  • sar2010 20/08/2018 08:27:11

    E' vietato dire che la guardia costiera fa un lavoro simile agli scafisti? E se mi sbaglio, rispondetemi perché (come giustamente ha fatto notare user223863) non si attengono a pattugliare le acque territoriali italiane ma vanno dentro quelle libiche? Risposte realistiche sono gradite!
  • waluss01 20/08/2018 00:43:03

    Ancora una volta siamo andati a prenderli. I porti più vicini oltre a quelli libici sono quelli tunisini. Perchè non sbarcarli li? Solo con un segnale del genere i flussi diminuiranno. Creiamo degli hotspot sulle coste tunisine sotto la guida internazionale. Terres des Hommes, Croce Rossa organizzazioni credibili ed efficienti che informano e si prenda cura dei profughi. Non di persone che pagano il biglietto per farsi abbandonare (poveracci) in mare e salvare. Basta con questo gioco crudele.
  • user241794 20/08/2018 00:41:15

    Accogliamoli ...
  • user222427 19/08/2018 23:44:55

    La nave diciotti è una nave della marina militare e i militari obbediscono agli ordini quindi ovviamente qualcuno ha ordinato alla nave di prendere a bordo gli immigrati,chi sarà? Sarà scritto nel giornale di bordo e magari ci saranno messaggi scritti,basta solo andare a vedere.
  • user234904 19/08/2018 22:53:20

    NON DOVEVA FARLI IMBARCARE salvini riportali in libia
  • user221034 19/08/2018 21:55:43

    hai capito tutto
  • user241794 19/08/2018 18:40:29

    bisogna accoglierli... anzi no, se non sono in regola con i documenti no.
  • user237027 19/08/2018 18:14:29

    Non aspettiamo l'Europa, ammasso inutile di faccendieri corrotti, mandiamoli subito in Libia. Via i clandestini
  • sar2010 19/08/2018 17:36:46

    223863, sai perché? Fanno un lavoro simile a quello degli scafisti.