Cronaca » Yemen

Yemen, la bomba che ha ucciso decine di bambini era americana

Sabato 18 Agosto alle 14:58


Bambini yemeniti

È americana la bomba sganciata dalla coalizione guidata dall'Arabia Saudita che lo scorso 9 agosto ha ucciso decine di bambini a bordo di uno scuolabus, nello Yemen: morti almeno 40 bimbi, secondo quanto reso noto nei giorni scorsi dal Comitato internazionale della Croce Rossa, che ha parlato anche di 79 feriti.

A rivelare l'origine della bomba è la Cnn, secondo cui l'ordigno è stato venduto ai sauditi nell'ambito di un accordo sulle armi approvato dal dipartimento di Stato.

La bomba era un Mk 82, del peso di 227 chili: lo stesso ordigno micidiale che nel marzo 2006 colpì un mercato yemenita, uccidendo 97 persone, e nell'ottobre 2016 provocò la morte di 155 persone durante il funerale del padre di un esponente di spicco dei ribelli sciiti Houthi.

All'epoca la coalizione ammise l'errore e disse che era stato dettato da "informazioni sbagliate".

Dopo il bombardamento sul funerale, l'allora presidente Barack Obama mise un bando sulla vendita di tecnologia militare a guida laser all'Arabia Saudita citando "preoccupazioni per i diritti umani".

Il divieto è stato poi abolito dall'amministrazione Trump con un decreto dell'allora segretario di Stato Rex Tillerson nel marzo del 2017.

Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha chiesto "un'inchiesta indipendente".

(Unioneonline/D)

 
un bambino yemenita in un campo profughi del paese (foto ansa)
Strage di bambini in Yemen: sotto accusa i Sauditi

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • mariusIOAN 19/08/2018 14:51:34

    Anche il coltello con il quale mi son tagliato il dito l'altro ieri è marca xxxxx: cosa faccio, chiedo danni alla ditta ... !!!???
  • marcolino63 19/08/2018 11:13:55

    e quindi? da quando gli americani adottano il modello italiano di giustizia? Quello cioè' di trovare le colpe oltre il vero unico responsabile? Pensavo fosse un'arte tipica da azzeccagarbugli tutta italiana (consentito dalle nostre leggi ad minchiam)
  • sardotoni 19/08/2018 10:36:35

    Ma le bombe americane non sono piene di democrazia ??
  • bidibodibu 19/08/2018 09:57:31

    Bene, la bomba che ha ucciso i bambini non era "sarda". Ora ci sentiamo tutti più tranquilli e sereni. L'importante è che chiuda la fabbrica di Domusnovas. Gli yemeniti possono pure crepare, ma non per causa di una bomba costruita in Sardegna...