Cronaca » Provincia di Bergamo

Pontida, ragazza contesta Salvini: "Razzista". Lui la invita a bere una birra

Venerdì 17 Agosto alle 17:11


Matteo Salvini

Ieri sera, durante la festa della Lega a Pontida (Bergamo), il ministro dell'Interno è stato contestato da una ragazza di 17 anni.

"Razzista e fascista", ha gridato la giovane, interrompendo il discorso del leader del Carroccio.

I militanti del partito hanno cercato di far tacere la contestatrice, fischiando e invitandola ad abbandonare il comizio.

"Manca solo nazista, non sei una brava militante di sinistra", ha detto ancora il segretario.

Il vicepremier ha poi chiesto alla ragazza di restare ad ascoltarlo fino al termine del suo intervento.

"Le offro io una birra e le mando un bacione", ha concluso.

(Unioneonline/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • user240269 17/08/2018 18:11:14

    Salvini ha sicuramente tanti difetti e colpe, ma chi si comporta in questo modo nei suoi confronti ne ha infinitamente più di lui. Allo stesso tempo se c'é da decidere chi è razzista e fascista nel senso più negativo del termine é sicuramente chi lo attacca in questo modo.