Cronaca » Provincia di Milano

"Zingari, scendete". Salvini difende la dipendente di Trenord

Mercoledì 08 Agosto alle 11:03 - ultimo aggiornamento alle 21:31


Immagine d'archivio (foto Ansa)

"I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c...".

Questo il messaggio, letto da una voce femminile attraverso gli altoparlanti di bordo, che i passeggeri del regionale in partenza alle 12.20 da Milano per Cremona e Mantova, hanno ascoltato con un certo sconcerto.

Subito alcuni viaggiatori, imbarazzati, hanno denunciato l'accaduto sui social e via mail a Trenord.

Dal canto suo, l'azienda di trasporti ha aperto un'inchiesta interna giudicando il fatto "grave e inqualificabile". E ha anche dichiarato: "Il dispositivo da cui si lanciano quel tipo di avvisi non si trova in cabina e, attraverso una manomissione, può essere accessibile anche ai passeggeri".

Si è trattato di uno scherzo di cattivo gusto? Sembrerebbe proprio di no, perché stando alle prime indagini effettuate pare che la voce sia proprio quella di una dipendente dell'azienda che gestisce il servizio ferroviario regionale. E che in quel momento era nel pieno delle sue funzioni.

Ora sono al vaglio i provvedimenti, che possono andare dalla sanzione fino al licenziamento.

L'inchiesta farà luce su quando accaduto.

SALVINI: "PENSIAMO AI PASSEGGERI" - "Invece di preoccuparsi per le aggressioni a passeggeri, controllori e capitreno - il commento su Twitter del ministro dell'Interno Matteo Salvini -, qualcuno si preoccupa dei messaggi contro i molestatori. Viaggiare sicuri è una priorità!".

(Unioneonline/s.a.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

74 commenti

  • user240269 12/08/2018 00:54:22

    ziaCAGLIARI 10/08/2018 16:48:38, avere un nick sensato non serve a niente se poi si scrivono solo cose insensate, l'autosvalutazione é causata da quello che si dice e si fa non dal nome. L'involucro senza contenuto non serve, é meglio la sostanza ossia il contenuto anche senza involucro. Diventa grande anche tu, segui i consigli dei tuoi figli, salutali e aprezzali, espandi i tuoi orizzonti.
  • ziaCAGLIARI 10/08/2018 16:48:38

    USER240269, in alto sulla destra della pagina UNIONE, fai click sul tuo nome e puoi modificare il tuo NUMERO GENERICO dandoti un nick sensato. Perchè autosvalutarsi dandosi un NUMERO GENERICO? Come vedi, prima pensa a te, e poi potrai intavolare le discussioni con i grandi; e ricordati di soffiarti il naso con il fazzoletto e non con le mani..., e stai composto a tavola; non si gioca mentre si mangia. Saluta papà e mamma. Ciao. ziaCAGLIARI
  • user240269 10/08/2018 15:23:25

    Zia CAGLIARI, lascia perdere queste tue esternazioni senza senso. Perché autosvalutarti?
  • ziaCAGLIARI 09/08/2018 17:52:05

    TRASPORTI EFFICIENTI – Abituato a Roma con i mezzi pubblici sempre in ritardo, rimasi impressionato la prima volta che andai a RIMINI, nel 1980: tabella con gli orari di passaggio del bus, e preciso il bus arrivava. Pazzesco!; una città era in grado di far viaggiare i mezzi pubblici con orario preciso al secondo. L’Emilia Romagna in mano al Partito Comunista era in grado di fare quello che per noi romani era un miracolo. Era merito del partito, o di quella gente emiliana, seria? ziaCAGLIARI
  • ziaCAGLIARI 09/08/2018 17:42:08

    GLI ITALIANI e LA MEMORIA - Chi plaude al SALVINI e alle sue "parole risolute" sappia che il partito del SALVINI dal 1994 ha diretto i consigli comunali, provinciali, regionali su cui circola quel servizio ferroviario, e se in 24 anni hanno ridotto in quel modo un servizio pubblico dubito che per l'Italia il risultato sarà diverso. Neanche 24 anni di chiacchiere fatte dalla LEGA senza risolvere il degrado di quella linea ferroviaria vi basta per capire. Riflettere non è reato. ziaCAGLIARI
  • ziaCAGLIARI 09/08/2018 17:32:53

    OGGI LE COMICHE - Se ridevano di noi quando avevamo il SILVIO, penso che ora si scompisceranno nel vedere questi due STANLIO e OLLIO che affiancano l'attuale capo del Governo. Presto tutti scopriranno gli INTERVENTI A CHIACCHIERA del SALVINI, visto che i luoghi di quella tratta ferroviaria sono da oltre 25 anni amministrati dal suo partito all'epoca chiamato LEGA NORD e che ora tenta di esportare il sistema delle chiacchiere nelle altre regioni italiane. Un bluff dal respiro corto. zia
  • misteriosum 09/08/2018 14:46:37

    Borseggiatori,ladri, delinquenti...tutto giusto...Se non fosse che lo dice il ministro dell'interno Salvini, il cui Partito ha borseggiato a noi italiani la bellezza di 49 milioni di euro.
  • studioroma 09/08/2018 14:24:46

    @br riferisce: Ma se il capotreno dovesse perdere il posto, secondo me non ha di che preoccuparsi, perchè avendo dimostrato di essere in linea col Ministro, sicuramente verrà assunto nel suo staff. complimenti, un commento sincero e saggio: forse parente di renzi , ma di cedrto del pd
  • magnus 09/08/2018 13:03:29

    Grave e inqualificabile il fatto che si facciano salire sul treno molestatori e questuanti. Il capotreno ha fatto bene.
  • Lando65 09/08/2018 12:55:40

    Al di là dei buonisti ipocriti..sono d'accordo con il messaggio dato dalla dipendente di trenord che a mio giudizio ha voluto salvaguardare l'incolumità dei passeggeri,dovrebbero premiarla e non fare la solita morale "razzista".Bravo Salvini ottima decisione. Chi si comporta bene nel nostro paese è il benvenuto,chi invece viene a fare il parassita a delinquere tolleranza zero.