Cronaca » Siniscola

Vacanze con denuncia: due turisti toscani accusati di ricettazione a Siniscola

Venerdì 03 Agosto alle 09:17 - ultimo aggiornamento alle 10:20


La refurtiva recuperata dai carabinieri di Siniscola

È finita con una denuncia la vacanza in Sardegna di una coppia di turisti toscani: per loro è scattata l'accusa di ricettazione.

L'allarme è scattato dopo diversi furti in Gallura, a Budoni e Siniscola, da dove i ladri avevano fatto razzia di gioielli in alcuni appartamenti.

I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Siniscola hanno così avviato le indagini: al porto di Olbia,dove i due si dovevano imbarcare, i militari hanno bloccato e perquisito un'auto. Nel sistema di aerazione dell'auto è stata così trovata una borsa, contenente numerosi gioielli, orologi e svariate banconote sia in euro che in valuta straniera.

È subito emerso che parte di quei preziosi erano stati trafugati a seguito dei furti in appartamento, denunciati dalle vittime il giorno precedente. Per tale ragione sia lui, 21enne, che lei, 36enne, sono stati denunciati per ricettazione.

Da un controllo più approfondito è poi emerso che nei confronti del ragazzo il Tribunale di Lucca aveva emesso un ordine di carcerazione, mai eseguito, per furti in Toscana.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook