Cronaca » Ghilarza

Ghilarza, sindaci sul piede di guerra per salvare l'ospedale

Mercoledì 01 Agosto alle 16:14 - ultimo aggiornamento alle 17:04


L'ospedale di Ghilarza

Sindaci sul piede di guerra per salvare l'ospedale di Ghilarza.

La Conferenza dei sindaci del distretto sanitario di Ghilarza e Bosa ha deciso di rivolgersi ad un legale per accertare eventuali responsabilità sulla mancata applicazione di quanto previsto nella legge della riforma ospedaliera per Ghilarza.

I primi cittadini hanno dato inoltre mandato al presidente della Conferenza Domenico Gallus di sollecitare un incontro urgente sul territorio con l'assessore alla Sanità Luigi Arru al quale chiederanno di far chiarezza una volta per tutte.

Se tutto questo non dovesse bastare sono pronti ad occupare l'ospedale o persino rimettere la fascia.

Queste in sintesi le decisioni assunte a conclusione di una riunione andata avanti per oltre due ore alla quale però su 32 Comuni facenti capo al distretto sanitario hanno partecipato solo in 14: Ghilarza, Paulilatino, Abbasanta, Norbello, Sedilo, Aidomaggiore, Tadasuni, Soddì, Nughedu Santa Vittoria, Busachi, Ardauli, Santu Lussurgiu, Bosa e Modolo.

Tanti gli interventi. Presenti tra il pubblico anche numerosi operatori dell'ospedale.

LE INTERVISTE:

 
l ospedale di ghilarza
Preoccupazione per l'ospedale di Ghilarza, si riunisce la Conferenza dei sindaci

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook