Cronaca » S'ARCHITTU

Satira e fotomontaggi contro il sindaco che vieta il cibo a S'Archittu

Mercoledì 25 Luglio alle 17:22


Uno degli eventi-satira

Un'ordinanza che fa discutere ma anche sorridere, soprattutto il popolo del web.

Dopo che il sindaco di Cuglieri Gianni Panichi pochi giorni fa ha deciso di vietare cibi e bevande nella spiaggia di S'Archittu per contrastare l'abbandono di rifiuti e discariche abusive e quindi tutelare il territorio, ecco subito fotomontaggi realizzati ad hoc diventati immediatamente virali con tantissimi like.

Su molti profili Facebook è stata pubblicata una foto dell'arco di S'Archittu con in aggiunta decine di persone alle prese con i barbecue imbanditi di carne arrosto. Qualcuno poi si è divertito a creare eventi pubblici sui social network dal titolo "Spuntino in spiaggia a S'Archittu".

Tantissimi commenti anche nella pagina "Sei di Cuglieri se" dove quasi tutti contestano la decisione drastica del primo cittadino invitandolo a sorvegliare di più il territorio anche vietare il cibo in spiaggia. Insomma, la satira non ha perso tempo.

Sara Pinna

***

 
una balla di fieno nel mare di s archittu (foto da un lettore che si dice indignato )
"Grave incuria" a S'Archittu: il sindaco vieta ai bagnanti cibi, bevande e sigarette

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • user224270 27/07/2018 11:40:25

    sinceramente, la spiaggia non è una chiesa, e mangiarsi un panino o bersi qualcosa credo che sia piacevole e debba essere un diritto. Il problema è che certa gente è cafona e incivile, al Poetto è uguale, e per colpa di pochi ci rimettono in tanti. Basterebbe mangiare facendo attenzione a non sporcare e buttare via l'immondizia, non lasciarla in giro per l'arenile: è così difficile?
  • mysardinia 27/07/2018 08:06:49

    la gente crede tutto sia permesso. E normale non mangiare in spiaggia, anche perché sporcano. Non possono rispettare il litorale. Se va in chiesa mangi pure li ?