Cronaca » Stintino

La Pelosa, i raccoglitori funzionano: 20mila mozziconi in meno sulla spiaggia

Sabato 21 Luglio alle 16:19 - ultimo aggiornamento alle 17:10


I sacchetti con le cicche raccolte a "La Pelosa" di Stintino

Oltre 20mila cicche sono finite nei raccoglitori disposti dal Comune di Stintino a tutela della spiaggia La Pelosa.

"A dimostrazione che le regole, accompagnate dai servizi, consentono di ottenere importanti risultati. Se i raccoglitori non ci fossero stati, infatti, abbiamo stimato che almeno l'80% di quelle cicche sarebbe stata buttata nella sabbia della Pelosa".

Lo ha dichiarato l'assessore al Turismo, Francesca Demontis, a margine dell'incontro tenutosi nei giorni scorsi al Mut di Stintino per una conferenza su "i cambiamenti climatici e le azioni della Regione Sardegna" in cui ha descritto il progetto di salvaguardia della spiaggia "La Pelosa".

Un momento di riflessione per far fronte ai cambiamenti climatici che stanno interessando il pianeta, in cui è intervenuta anche l'assessore regionale per la Difesa dell'ambiente Donatella Spano.

"La Pelosa è un esempio di intervento virtuoso - ha detto - che mira alla tutela, alla protezione e alla valorizzazione della spiaggia, che si sta realizzando grazie al finanziamento regionale di 5 milioni di euro".

Lavori importanti che, così è stato previsto, saranno interamente finanziati dalla Regione.

"Un progetto di cui andiamo fieri e che ha fatto parlare di sé in tutta Italia - ha aggiunto il sindaco di Stintino Antonio Diana - da molti considerato, inoltre, un esempio di salvaguardia da imitare".

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • BOB66 22/07/2018 08:41:37

    Si e giusto dare un servizio ai turisti ed ai locali e i risultati si vedono.Ma tutte le spiagge in sardegna non sono cosi !Se la regione da questi finanziamenti bisognerebbe accertarsi che tutti i comuni diano questo servizio? se no? Vanno sanzionati !! Comunque 5 Milioni di euro per non buttare le ciche in spiaggia mi sembra un po esagerato !!Magari con i bagni in tutta le spiagge della sardegna OK !!!!