Economia » Sardegna

Nuova continuità territoriale: i posti aumenteranno del 57%

Giovedì 19 Luglio alle 18:34 - ultimo aggiornamento Venerdì 20 Luglio alle 11:29


Immagine simbolo

Più posti e frequenze maggiori.

La Giunta regionale approva lo schema della nuova continuità territoriale, che dovrebbe entrare in vigore da aprile 2019.

L'aumento dei posti a disposizione crescerà del 57 per cento rispetto ai minimi previsti dall'attuale decreto ministeriale.

Si passerà dai 2.461.900 posti offerti ogni anno a 3.672.532. Anche il numero di voli garantiti sarà superiore a quello attuale del 15 per cento.

Rimarranno invariate le tariffe per i residenti (40 euro più tasse per Roma e 49 euro più tasse per Milano), mentre per tutti gli altri passeggeri è stato stabilito un tetto massimo di 120 euro per il periodo invernale e di 147 euro nel periodo estivo.

Per evitare prenotazioni fasulle o doppie si applicherà una penale al cambio biglietto per i non residenti: in caso di cambio di data o ora del viaggio nei tre giorni prima della partenza verrà pagata una multa del 50 per cento della tariffa.

"La Conferenza dei servizi con Ministero ed Enac ha mantenuto una posizione di serietà e di onestà evitando di scrivere un progetto che avrebbe soddisfatto le aspettative soltanto virtualmente ma con la certezza che sarebbe stato bloccato dalla Commissione Ue prima ancora di vedere la luce - spiega l'assessore ai Trasporti Carlo Careddu -. Non potevamo rischiare di privare l'isola della Continuità territoriale consegnandola alle fredde logiche del mercato e del profitto. Abbiamo quindi difeso le nostre esigenze riguardo alla necessità di avere maggiore capacità offerta rispetto al passato. Per il futuro - dice l'assessore - auspico che le regioni insulari sappiano far valere la propria condizione non solo in astratto, ma con la modifica degli strumenti normativi attualmente vigenti affinché il diritto alla mobilità e all'accessibilità della Sardegna sia riconosciuto e regolato adeguatamente e definitivamente".

Michele Ruffi

***

 
l aeroporto di elmas
Nuova continuità territoriale. Arriva il via libera del governo

 
riunione a roma per la continuit territoriale (in foto l aeroporto di alghero)
Roma, riunione decisiva per la continuità territoriale in Sardegna

 
l aeroporto di elmas
Continuità territoriale, addio alla tariffa unica: bocciata dalla Ue

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

12 commenti

  • Gallosardo 20/07/2018 13:55:39

    Chiara71 far pagare la penale è giusto. Su ogni volo ci sono 5/6 passeggeri che dopo aver acquistato il biglietto e fatto il check-in on line, non si presentano ( i cosiddetti no show) togliendo il posto a chi ha reale necessità di partire.
  • Chiara_71 20/07/2018 13:13:57

    @Gallosardo, esatto, x alcune tematiche i soldi non ci sono mai
  • Gallosardo 20/07/2018 12:44:18

    Tamburello si, sono tasse aeroportuali che incassano direttamente le società di gestione. Roma è più cara di Milano. Chiara71 in linea di principio ha ragione, ma estendere le agevolazioni anche ai nativi comporta un esborso supplementare di 50/60 mln di €. Soldi che non ci sono.
  • Chiara_71 20/07/2018 12:20:06

    Inoltre non sono d’accordo con la penale x il cambio biglietto... insomma condizioni da low cost ma prezzi alle stelle. X me urge davvero il riconoscimento della condizione di insularita’, fra poco si vota anche in Sardegna, spero che vengano eletti politici che hanno a cuore i Sardi e la Sardegna e non solo la poltrona.
  • Chiara_71 20/07/2018 12:10:40

    @be tanti di noi sono nati e cresciuti in Sardegna e ci tornano spessissimo, I sardi emigrati in tempi moderni (soprattutto x cercare lavoro, vista la carenza di opportunita' nella nostra isola) sono tantissimi, non si tratta di gente che ha il quadrisavolo sardo. @adelasio non capisco quindi "basta che si faccia"? Comunque di fatto con prezzi cosi' alti la continuita' territoriale verra' effettuata dai vettori privati, come al solito
  • adelasio 20/07/2018 12:02:36

    be, Se il discorso è la UE, ti ricordo che loro sono quelli che tra poco ci toglieranno il DOP del pecorino e, se non sbaglio, anche dell'olio. Quindi di cosa stiamo parlando.
  • be 20/07/2018 11:22:34

    speriamo che la UE questa volta approvi altrimenti siamo sempre al solito posto, copiare le baleari è una vergogna , per quelli che si lamentano perchè esclusi per me è giusto che i residenti abbiano aggevolazioni non trovo giusto che abbia agevolazioni una persona considerata sarda perchè avveva il quadrisavolo sardo , per adelasio il fatto è che la UE ci boccia sempre evidentemente qualcosa non va
  • adelasio 20/07/2018 10:38:49

    Quando le cose non vengono fatte tutti a sparare contro, quando vengono fatte non va bene come sono state fatte. Visto che siete così bravi a criticare, fattevi nominare assessori e pensateci voi.
  • Chiara_71 20/07/2018 10:23:49

    Ingiusto che noi non residenti non possiamo usufruire della continuità perché spesso siamo coloro che hanno bisogno di spostarsi di più. Furbi i legislatori...
  • tamburello 19/07/2018 19:37:12

    Vi rendete conto? 40 e 49 euro..quindi su un biglietto a/r per roma da cagliari sono 80euro, gli altri 60 son tasse??