Cronaca » Giappone

Ue e Giappone firmano un accordo storico di libero scambio

Martedì 17 Luglio alle 12:11 - ultimo aggiornamento alle 12:54


Donald Tusk, Shinzo Abe e Jean-Claude Juncker

I vertici dell'Unione europea hanno firmato oggi a Tokyo un accordo di scambio con il Giappone presentato come "storico".

Si tratta anche di una risposta, e un segnale, contro il protezionismo del presidente americano, Donald Trump, che nei mesi scorsi ha imposto dazi l'incontro importazione negli Usa di acciaio e alluminio.

Il trattato, che oggi chiude le discussioni aperte nel 2013, è "il più importante mai negoziato dall'Unione europea", per la portavoce della Commissione Ue, Margaritis Schinas.

Il cosiddetto accordo Jefta (Japan-Ue free trade agreeement) copre un'area di libero scambio che riguarda quasi un terzo del Pil mondiale e dovrà essere presentato e ratificato al Parlamento europeo per l'entrata in vigore nel 2019.

Al termine del suo iter, il Jefta permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari Ue di entrare in Giappone senza dazi doganali.

Per alcuni alimenti, come il manzo, vedranno gradualmente ridotte le tariffe imposte. Il riso, invece, è escluso dall'accordo.

I giapponesi, oltretutto, si impegneranno a riconoscere più di 200 indicazioni geografiche come l'aceto balsamico di Modena, il formaggio francese Roquefort, l'austriaco speck e la vodka polacca, che godranno "dello stesso livello di protezione che in Europa".

(Unioneonline/M)

 
donald trump
Trump, dazi sul made in China per 50 miliardi. L'ira di Pechino: "Rappresaglie"

***

LA MERKEL SU TRUMP E IL PROTEZIONISMO:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • trabant 17/07/2018 20:27:24

    Le distanze con gli USA stanno crescendo, giusto rivolgersi a partner differenti