Cronaca » Bosa

Bosa, lotta al commercio abusivo: la Finanza sequestra merce contraffatta

Martedì 17 Luglio alle 14:15


La merce sequestrata

I finanzieri di Bosa hanno individuato un venditore ambulante intento a vendere la propria merce (contraffatta) vicino all'arenile del lungo mare cittadino.

Alla vista dei militari l'uomo ha abbandonato uno zaino di colore verde e si è dileguato tra i bagnanti.

All'interno della sacca sono stati trovati diversi capi di abbigliamento con marchio palesemente contraffatto: scarpe, t-shirt e bermuda di noti marchi della moda.

La roba è stata sequestrata.

In un secondo momento è stato individuato un secondo venditore, risultato essere privo della licenza alla vendita ambulante, in violazione della legge regionale in materia di commercio.

Anche in questo caso la merce è stata sequestrata e l'uomo è stato sanzionato: 5mila euro la multa.

(Unioneonline/s.a.)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Vanila 17/07/2018 15:31:10

    In alcune regioni è stato vietato il commercio lungo gli arenili, si faccia lo stesso in Sardegna (e molti turisti ritornerebbero in vacanza)