Cronaca » Provincia di Latina

Aspirata dal bocchettone della piscina, muore 13enne: quattro indagati

Venerdì 13 Luglio alle 10:16


La piscina in cui è avvenuta la tragedia

I nomi di quattro persone sono stati iscritti nel registro degli indagati per la morte di Sara Francesca Basso, la 13enne vittima di un incidente in piscina a Sperlonga (Latina).

L'ipotesi di reato è quella di concorso in omicidio colposo.

La studentessa, che viveva a Morolo, in provincia di Frosinone, era in un hotel a quattro stelle insieme alla famiglia.

Mentre faceva il bagno in piscina è stata risucchiata da un bocchettone ampio circa 20 centimetri sul fondo della vasca. Un turista l'ha subito soccorsa ma la ragazzina ha bevuto molta acqua.

Tentata la rianimazione, è stata portata in condizioni gravissime al policlinico Gemelli di Roma, dove è arrivata in elicottero, ma è morta poche ore dopo, nella notte tra mercoledì e ieri.

Il magistrato ha disposto l'autopsia per dare qualche elemento in più alle indagini, che sono state affidate ai carabinieri di Sperlonga e di Terracina.

(Unioneonline/s.s.)

LA TRAGEDIA:

 
Aspirata dal bocchettone della piscina: muore in hotel una 13enne

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • user219430 14/07/2018 11:51:19

    Povera bambina.non capisco come si possa morire in quel modo.è inaccettabile.non riesco a capire la dinamica dell'incidente.condoglianze a i genitori.
  • Antoniu 13/07/2018 17:12:47

    dubito fortemente che la forza di aspirazione del bocchettone sia stata sufficiente a trattenere sott'acqua il corpo della ragazzina... E' verosimile che la forza di aspirazione del bocchettone abbia attratto a sè un corpo ormai esanime, pittosto. C'è una bella differenza.