Cronaca » Cagliari

Standard sanitari non rispettati, abbattuti cento maiali a Cagliari

Giovedì 12 Luglio alle 10:45


Nell'ovile che sorge ai lati della strada statale 554, in territorio comunale di Cagliari, non sarebbero stati rispettati gli standard sanitari previsti dalla normativa nonostante in Sardegna esista il problema della peste suina.

Così questa mattina, su richiesta della Asl e ordinanza del sindaco Massimo Zedda, gli uomini del Nucleo investigativo provinciale della Fotestale, della polizia Municipale e i carabinieri del Nas e della stazione di Sant'Avendrace sono intervenuti nell'allevamento di Francesco Setti e hanno recintato la proprietà per poi abbattere 104 maiali.

I capi di bestiame sono stati interrati all'interno dello stesso ovile.

A carico del titolare, che non era presente ma sapeva ciò che stava accadendo, c'è una denuncia inoltrata dall'azienda sanitaria.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • fransisceddu 12/07/2018 16:45:20

    E le capre della motorizzazione civile, a chi appartengono?
  • Urbietorbi 12/07/2018 14:34:15

    Era ora che si intervenisse in questa zona che sembra il far-west. Speriamo che non si dia tregua a chi non rispetta le regole e che finalmente la suinicoltura contribuisca ad accrescere la ricchezza dei sardi di buona volontà.
  • Sacchetto 12/07/2018 14:13:42

    Sono i "cugini" delle pecore che pascolano sulla 554 ed al Brotzu