Cronaca » Nule

Evasione e rapina, condannato Paolo Enrico Pinna

Giovedì 05 Luglio alle 16:28 - ultimo aggiornamento alle 17:36


Paolo Enrico Pinna

Due anni e 4 mesi per evasione e rapina: è la pena inflitta oggi a Cagliari dal giudice delle udienze preliminari Giampaolo Casula a Paolo Enrico Pinna, il 20enne di Nule già condannato a 20 anni in Appello per il duplice omicidio del diciannovenne Gianluca Monni, ucciso l'8 maggio 2015 a Orune, e di Stefano Masala, 29 anni, di Nule, il cui corpo non è mai stato riconsegnato alla famiglia.

Questa mattina in Tribunale il pm Danilo Tronci aveva sollecitato 2 anni e mezzo, mentre gli avvocati difensori Stefano Rossi e Angelo Merlini ne hanno chiesto l'assoluzione (in quanto non punibile perché incapace di intendere sulla base della consulenza del medico Claudia Spada), per l'insufficienza della prova e per altre motivazioni tecniche che però non sono state accolte dal gup.

Sicuro il ricorso in Appello.

Il ragazzo era evaso un anno fa dal penitenziario minorile di Quartucciu (dove si trovava in quanto il delitto era stato commesso quando era ancora minorenne) utilizzando una scala poggiata al muro, aveva sottratto un trattore a un agricoltore della zona ed era riuscito a raggiungere la chiesa di Maracalagonis dov'era stato arrestato dai carabinieri un'ora e mezzo dopo la fuga.

 
paolo pinna portato via dai carabinieri
Nule, perizia psichiatrica per Paolo Pinna

 
paolo enrico pinna
Evasione dal carcere minorile, Pinna era "parzialmente incapace di intendere"

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

3 commenti

  • user215650 06/07/2018 09:59:58

    I criminali sono sempre incapaci di intendere e volere o parzialmente. Mah
  • user221081 06/07/2018 08:26:38

    il solo fatto che non hanno fatto ritrovare il corpo di quel povero ragazzo da loro ucciso dimostra quanto appartengano alla categoria dei delinquenti !!! indifendibile e questa ulteriore condanna dimostra che merita di stare in carcere !!
  • user238504 05/07/2018 17:10:29

    Personalmente ho seguito sulla stampa e in televisione tutta la vicenda relativa a Gianluca Monni e Stefano Masala.Sono certo che Paolo Enrico Pinna sia colpevole, assieme al cugino Cubeddu, dei due omicidi.Che marcisca in galera.