Cronaca » Oliena

A Oliena roghi in calo grazie alle sentinelle (over 70) anti-incendio

Domenica 01 Luglio alle 15:33 - ultimo aggiornamento alle 16:12


I volontari dell'Auser

Non sarà certo il caldo a spaventare Cicciu, Andrea, Peppino e Mario: anzi, è proprio quando fa più caldo che quello che fanno diventa estremamente importante.

Da quindici anni sono loro, gli ultrasettantenni dell'Oliena, a presidiare a titolo volontario gli oliveti intorno al paese tra Nuoro e il Supramonte.

"Noi - racconta Cicciu Sanna, 89 anni, ai microfoni di Videolina - campiamo con i frutti della terra. E se ce la bruciano, allora ti saluto".

Cicciu è uno degli anziani coinvolti nella campagna dell'associazione Auser, Associazione per l'invecchiamento attivo, che da anni collabora con la Protezione civile per presidiare il territorio contro la piaga degli incendi.

Un'attività indispensabile, dice Andrea Cadinu: "Sappiamo cosa distruggono gli incendi e quindi, a salvaguardia del patrimonio turistico, economico e ambientale, abbiamo organizzato questo servizio che ci sta dando ragione: gli incendi sono diminuiti e stiamo riuscendo ad avere buoni risultati salvaguardando il nostro patrimonio olianese".

"Siamo costretti a organizzarci così - aggiunge Peppino Pulloni - per l'avvenire della nostra comunità".

"Come lo facciamo noi, dovrebbero farlo tutti", le parole di Mario Sanna. I roghi "sono una distruzione per tutti, nessun guadagno".

(Unioneonline/D)

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • user224103 02/07/2018 01:00:04

    Abbondante saggezza.
  • semur 01/07/2018 23:08:02

    bene, anzi benissimo. Ce ne vorrebbero tanti