Cronaca » Belgio

Migranti, accordo a Bruxelles: "Centri su base volontaria"

Venerdì 29 Giugno alle 07:01 - ultimo aggiornamento alle 13:20


Dopo 13 ore di trattative, i 28 del Consiglio europeo riuniti a Bruxelles hanno trovato l'accordo, in particolare sul tema dei migranti.

Come ha spiegato il premier italiano Giuseppe Conte, il fulcro dell'intesa riguarda una parola chiave, ossia "volontarietà": "I Paesi che vogliono aderire dovranno realizzare dei centri di accoglienza basati su una gestione collettiva europea - ha detto - In secondo luogo, è stato finalmente affermato il principio del rifinanziamento del fondo fiduciario per l'Africa, utile in particolare per le rotte dei migranti nordafricani".

"Avevamo chiesto - ha precisato Conte - che fossero intensificati i rapporti e gli accordi con i Paesi da cui hanno origine i migranti e con quelli di transito, è stata stabilita la necessità di riformare Dublino tenendo conto anche delle persone soccorse in mare, alla luce dei salvataggi e delle regole". Insomma, ha concluso, "siamo soddisfatti. La negoziazione è stata lunga ma da oggi l'Italia non è più sola".

L'accordo sui centri di smistamento coinvolge gli Stati che si affacciano sul Mediterraneo, dove verrà effettuata la distinzione tra chi verrà rimpatriato e chi, invece, sarà accolto da altri Paesi. Rifiutate, invece, le cosiddette quote obbligatorie, nei confronti delle quali c'è sempre stata grande ostilità da parte del gruppo di Visegrad.

(Unioneonline/s.s.)

LE TAPPE:

 
giuseppe conte presidente del consiglio
Vertice di Bruxelles: "stop" di Conte all'adozione delle conclusioni

 
Migranti, oggi il vertice a Bruxelles. Merkel: "Coalizione di volontari"

COSA PREVEDE L'ACCORDO:

 
giuseppe conte e angela merkel
Migranti, ecco cosa prevede l'accordo di Bruxelles

I PROTAGONISTI:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

18 commenti

  • user220836 29/06/2018 16:37:03

    Conte si è sentito appagato del fatto che i big europei, hanno finto di discutere le sue proposte, esolidarizzare con l'Italia, ma poi, esausto da 13 ore di trattative, deve aver avuto un crollo nervoso e un blak out mentale, e ha accettato ciò che probabilmente aveva rifiutato dieci ore prima. doveva interrompere le trattative e riprendere l'indomani...
  • user237027 29/06/2018 16:10:32

    Benissimo Salvini e di Maio , ora petizione online e la risposta ve la da la cittadinanza, il popolo ...vedrete che vi facciamo chiudere tutta questa fecciache avete tirato su fate un referendum consultivo , fate ciò che vi pare ma questa deportazione deve finire , rimpatriamo questo 90% di clandestini che abbiamo e cerchiamo di far nascere una solidarietà nei loro paesi di nascita
  • semur 29/06/2018 16:02:59

    ok. Tutto bene l accordo su base volontaria. Peccato che manchino i volontari.
  • juza 29/06/2018 15:53:39

    Il punto su cui ragionare è il principio della volontarietà e non dell'obbligatorietà.. Non bisogna farli sbarcare e tutto si risolve. Chiusura dei porti ed eventuale blocco navale
  • juza 29/06/2018 15:40:36

    Si tratta di un pessimo accordo soprattutto sui punti legati ai centri di accoglienza che verranno fatti nei paesi di primo approdo che si affacciano sul Mediterraneo e sui rimpatri nei paesi di sbarco di quei migranti che sono riusciti a raggiungere altri stati come la Germania o la Francia. In pratica ci restituiranno anche quelli che hanno lasciato la nostra nazione. Dove è il vantaggio? L'Ungheria ha dichiarato trionfalmente che il loro stato non diventerà un paese di migranti.. Che dire..
  • Sorigumaccu 29/06/2018 13:37:08

    Mi immagino quanti si faranno avanti come volontari... succederà che i paesi forti di centro e nord Europa accoglieranno quattro gatti e solo se già riconosciuti rifugiati, i paesi dell'est non accoglieranno nessuno e l' Italia si troverà con quelli che approdano. Tutto come sempre in soldoni
  • user222427 29/06/2018 13:26:27

    I centri di accoglienza devono essere in tutti i paesi che si affacciano nel Mediterraneo,Francia compresa basta farli in Corsica ed è tutto a posto,macron si rassegni,ma deve far parte dell'accordo il fatto che il profugo,e non il clandestino,possa scegliere il paese dove stare secondo Schengen così diventa accettabile,naturalmente bisogna cominciare con i rimpatri per chi non ha diritto per stare in EU,magari a spese di pd o di ong.
  • kendred74 29/06/2018 12:42:52

    user226853: mi chiedo se hai letto l'accordo o se hai soltanto sentito la voce di Conte? Quale sarebbe il brillante risultato ottenuto? Pare che anche lui (il PdC) ora si sia accorto che forse forse ce la siamo presi in quel posto. Auguri.
  • user234904 29/06/2018 11:49:18

    in italia,non ne vogliamo centri di raccolta, gia in passato il PD ci ha fregato, siamo pieni di centri, di africani nullafacenti, parassiti, che siano scelti gli sfollati dalle guerre gli altri che siano cacciati indietro, salvini confido in te
  • alexander5 29/06/2018 11:30:25

    Giusto che ci sia la libertà di rifiutare i clandestini senza obblighi o sanzioni...del resto meglio che il business dell'accoglienza venga stroncato quanto prima. Meno partenze=meno tragedie del mare.