Cronaca » Olbia

È partita "Mare Sicuro 2018": da Olbia 200 uomini per la sicurezza del Nord Sardegna

Mercoledì 20 Giugno alle 11:11 - ultimo aggiornamento alle 11:54


È partita sabato scorso l'operazione Mare Sicuro 2018. Presentata stamattina a Olbia, presso la Capitaneria di porto, l'attività impegnerà fino al 16 settembre oltre 200 donne e uomini della Guardia Costiera.

Mille i chilometri di costa di giurisdizione della Direzione Marittima di Olbia interessati e suddivisi in tre comparti: da Capo di Monte Santu a Olbia, coprendo il Golfo di Orosei, da Olbia a Capo Ferro, nel litorale che comprende anche la Costa Smeralda, e da Capo Ferro a Porto Torres.

L'obiettivo è monitorare le coste e le acque nel Nord Sardegna per diffondere la cultura del mare e dell'autocontrollo dell'utenza seguendo cinque linee, la più importante delle quali è la salvaguardia della vita umana.

"Negli anni - spiega il Capitano di Fregata Salvatore Marchese - si registra un calo di incidenti, di infrazioni e di sanzioni per violazioni delle regole in mare, segno che stiamo andando nella giusta direzione".

I controlli effettuati sono certificati dal cosiddetto Bollino Blu, che viene consegnato una volta riscontrata la regolarità della navigazione ai proprietari dei natanti.

Testimonial della campagna Mare Sicuro 2018 è Jeff Onorato: chi meglio del campione di sci nautico, nativo di La Maddalena, per perorare la causa della sicurezza nelle splendide acque del Nord Sardegna?

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook