Cronaca » Cagliari

Cagliari, "pescato" un ordigno da 250 chili: intervengono gli artificieri della Marina

Mercoledì 20 Giugno alle 18:50 - ultimo aggiornamento alle 19:37


Un ordigno da 250 chili, risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato recuperato intorno alle 5 da un peschereccio: la bomba è stata tirata su con le reti durante una battuta da pesca al largo di Cagliari.

Quando l'equipaggio dell'imbarcazione ha notato l'ordigno ha avvisato subito la Capitaneria.

Sono scattate tutte le procedure: il peschereccio è rientrato nel porticciolo di Marina Piccola e i carabinieri della compagnia di Cagliari hanno messo in sicurezza tutta la zona in attesa dell'intervento degli specialisti della Marina militare.

Proprio gli artificieri della Marina hanno poi trasportato l'ordigno al largo, collocandolo a trenta metri di profondità in attesa che venga fatto brillare su disposizione della Prefettura.

Matteo Vercelli

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • MIMMO50 20/06/2018 19:53:35

    trenta metri ?perché nn a 500 metri ! poveri pesci...