Cronaca » Afghanistan

Afghanistan, kamikaze si fa esplodere in mezzo alla folla: 20 morti

Domenica 17 Giugno alle 09:20


Afghanistan, il bilancio è di 20 morti

È di almeno 20 morti e 16 feriti il bilancio di un attacco kamikaze avvenuto nel distretto Rodat della provincia orientale di Nangarhar, in Afghanistan.

Un attentatore suicida si è fatto esplodere in mezzo a una folla di talebani, membri delle forze di sicurezza e civili che festeggiavano un inedito cessate il fuoco.

Lo riferisce ad AFP il portavoce del governatore provinciale, Attaullah Khogyani.

L'attentato non è stato rivendicato, ma una fonte della sicurezza locale ha riferito che lo Stato islamico è responsabile di quanto accaduto.

Si tratta della prima strage dall'entrata in vigore del cessate il fuoco di tre giorni fa, annunciato dai talebani in occasione della fine del Ramadan.

Kamikaze contro i talebani e civili nell'est
Kamikaze contro i talebani e civili nell'est

L'attentato è avvenuto poco prima che il presidente afghano Ashraf Ghani annunciasse un'estensione della tregua governativa chiedendo ai talebani di fare altrettanto.

(Unioneonline/M)

 
Afghanistan, militari italiani supportano le forze locali per garantire la sicurezza

***

KAMIKAZE CONTRO LA POLIZIA IN INDONESIA:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • Chiara_71 18/06/2018 14:03:54

    Un paese invaso e lasciato poi allo sbando piu' totale...