Cronaca » Provincia di Padova

Bocciato il figlio della donna che ha rotto il setto nasale alla prof

Mercoledì 13 Giugno alle 17:52


È stato bocciato il figlio della donna che venerdì scorso, in uno scatto d'ira, ha schiaffeggiato la docente di inglese della scuola media di Padova.

La prof è finita al pronto soccorso con il setto nasale rotto e 20 giorni di prognosi.

Troppe insufficienze e troppe assenze per il ragazzo per sperare nella promozione: a scatenare l'aggressione di venerdì - stando al racconto della mamma - è stato il rifiuto della docente di tornare a interrogare il giovane nel penultimo giorno di scuola, per permettergli di acciuffare la sufficienza in inglese.

"Immaginavo che lo avrebbero bocciato anche se contavo sulla comprensione degli altri professori, evidentemente gli hanno abbassato qualche voto", ha raccontato la donna a Il Mattino di Padova.

Poi, sul suo gesto: "So che ho esagerato, non dovevo fare quel gesto, ma la prof aveva l'obbligo di interrogarlo. Mio figlio gode dei benefici della legge 122 relativa a chi partecipa alle gare sportive organizzate dalla federazioni".

"Mio figlio - ha aggiunto - è sempre stato interrogato il giorno dopo il rientro in classe, anche quando è stato assente per 5 mesi perché si era rotto una gamba. Non ho mai protestato, ma ora mi chiedo perché la prof, su richiesta del ragazzo prima e di noi genitori dopo, non ha voluto interrogarlo".

(Unioneonline/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

5 commenti

  • user217570 14/06/2018 13:51:59

    Ma con 5 mesi di assenza ita boliri?
  • user234904 14/06/2018 07:23:41

    certi genitosi si dovrebbero vergognare, son la rovina dei loro figli,
  • Clausdieter 13/06/2018 22:20:15

    La Signora al suo figlio non ha fatto un ngrande favore. Prima di tutto non gli insegna a vivere ed imparare da una sconfitta per impegnarsi l'anno che verrà di più a scuola perchè la cultura è più importante dello sport che fino a quando non si hanno completati gli studi dovrebbe essere soltanto complementare e non disturbare. Vogliamo troppe cose molte volte e non ammettiamo sconfitte, questo non va bene!
  • user226822 13/06/2018 19:24:58

    impara a vivere!!!!
  • Violet2012 13/06/2018 18:24:20

    Signora, spero che mi legga: si dovrebbe solo vergognare.