Cronaca » Selegas

Grande festa in Trexenta per i 100 anni di Aurelia Naitza

Mercoledì 23 Maggio alle 14:58 - ultimo aggiornamento alle 17:11


Il sindaco di Selegas con nonna Aurelia

In Trexenta c'è una nuova centenaria. Il traguardo del secolo di vita è stato raggiunto da Aurelia Naitza, nonnina nata a Guasila il 21 maggio del 1918.

Il padre Raffaele Licu, agricoltore, abitava a Selegas con la moglie Felicina Porcu (nata in Ogliastra ma trasferitasi a Guasila con tutta la famiglia ancora adolescente) e insieme ebbero tre figli: Vittorio, Aurelia ed Enrico.

Una vita difficile quella di Aurelia accompagnata da tragici eventi: il padre Raffaele divenne totalmente cieco a causa di un grave infortunio durante la mietitura, e suo fratello Vittorio morì a 16 anni.

L'altro fratello più piccolo, Enrico, a soli 18 anni partì per il fronte russo e la famiglia non ebbe più notizie fino alla fine della guerra.

Aurelia all'età di 22 anni sposò Gioacchino Pisano, giovane seleghese. Ebbero cinque figli: Anna Maria, Antonino, Mario, Sergio e Agostino.

Attorniata da tutta la famiglia (tra figli, nipoti e pronipoti sono 33), la nonnina ha festeggiato il traguardo dei 100 anni nell'Hospice di Santa Teresa di Suelli alla presenza dei sindaci Alessio Piras (Selegas) e Massimiliano Garau (Suelli) e dei parroci don Gigi Pisano e don Michele Piras.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook