Cronaca » Carbonia

La morte di Sebastian Casula:
blitz in una casa di Carbonia

Giovedì 17 Maggio alle 11:11 - ultimo aggiornamento alle 19:15


Il blitz

Carabinieri in azione questa mattina a Carbonia in via Messina.

I militari della stazione, supportati dal reparto investigazioni scientifiche dell'Arma, stanno compiendo un blitz in via Messina in casa di P.S., persona nota alle forze dell'ordine per diversi precedenti legati al traffico di stupefacenti.

I controlli sarebbero legati a un'indagine dei carabinieri della stazione locale avviata quando la scorsa estate fu rinvenuto il cadavere di un giovane di Carbonia. Si trattava di Sebastian Casula: fu trovato impiccato a un albero della pineta di Monte Leone ma da subito i militari - e anche la famiglia del giovane - sospettarono che non si potesse trattare di un suicidio.

Sul posto c'era anche una siringa: le indagini avrebbero portato alla casa di via Messina. Una delle ipotesi è infatti che il giovane, morto a seguito dell'assunzione di droga, sia stato trasportato in pineta e che sia stato simulato il suicido per deviare le indagini.

I Ris starebbero raccogliendo elementi nella casa di P.S. per ricostruire la vicenda e la rete di contatti del giovane poiché ci sarebbero diverse persone entrate in contatto con Casula il giorno della morte.

Andrea Scano

LE IMMAGINI:

IL VIDEO:

IL RITROVAMENTO DEL CORPO:

 
carabinieri
Ritrovato il corpo di Sebastian Casula, il giovane scomparso un mese fa

L'AUTOPSIA:

 
i carabinieri di carbonia
Sebastian Casula, completata l'autopsia: si indaga per omicidio

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

4 commenti

  • user239289 17/05/2018 15:59:57

    Altro che migranti. Droghini nostrani doc da evitare come la peste
  • stefanop 17/05/2018 15:30:34

    Infatti, si tratta di delinquenza nostrana, motivo in più per cui non vogliamo aggiungerci quella dei tuoi amici "migranti"
  • cicciobello7 17/05/2018 15:23:48

    user221034 e quindi ? cosa significa ? cerca di rispettare la persona uccisa ed evitare polemiche inutili a favore o non dei migranti
  • user221034 17/05/2018 14:36:48

    Ho idea che non si tratti di migranti. Lo capisco ancor prima di leggere l'articolo per intero perché non vedo commenti.