Cronaca » Italia

Giornata mondiale contro l'omofobia: Italia agli ultimi posti in Europa per i diritti Lgbt

Giovedì 17 Maggio alle 07:22 - ultimo aggiornamento alle 13:32


Si celebra oggi la Giornata mondiale contro l'omofobia, tema che vede l'Italia al 32esimo posto - su 49 Stati europei - nella classifica che riguarda i diritti delle persone omosessuali, bisessuali e transessuali.

Il rapporto di Rainbow Europe mette in luce anche altri dati: l'omosessualità è considerata reato in diversi Paesi e in 13 è ritenuta alla base delle condanne a morte.

Ai primi posti, invece, per i riconoscimenti del mondo Lgbt ci sono Malta, Norvegia e Belgio; agli ultimi Turchia e Russia.

I parametri valutati sono il diritto di famiglia, il riconoscimento legale e di genere, la libertà d'espressione e di associazione, i crimini d'odio, il diritto di asilo per persone Lgbtiche vengono perseguitate nei loro Paesi di origine.

Sul fronte italiano, in un anno - dicono i dati di Gay help line - sono arrivati 20mila contatti fra telefonate, messaggi, mail da oltre 3mila minorenni, e più di 400 segnalazioni di maltrattamenti nei confronti di adolescenti Lgbt, in particolare da parte di genitori e parenti.

Diverse sono le manifestazioni dirette alla sensibilizzazione sul tema organizzate in questi giorni in varie città della penisola: gli appuntamenti sono in programma fino a domenica.

(Unioneonline/s.s.)

A SASSARI:

 
un immagine dalla pi ce teatrale
A Sassari una pièce teatrale per riflettere sull'omofobia

LA STORIA DI MICHELLE:

 
michelle delmiglio
Michelle non è più Riccardo: "Voglio vivere in Sardegna la mia nuova identità"

IL CAMBIO DI SESSO AL TRIBUNALE DI TEMPIO:

 
il tribunale di tempio
Minorenne cambia sesso, il Tribunale di Tempio: "Si può fare"

L'EVENTO IN SARDEGNA:

 
la conferenza stampa in comune da sinistra carlo cotza carlo dejana paolo frau silvia de simone e elisabeth green
"Queeresima", da Nuoro a Cagliari per difendere i diritti di tutti

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

1 commenti

  • maman-ti 17/05/2018 14:11:26

    Bello, giusto, come giuste sarebbero state anche le celebrazioni in onore della festa della mamma e del papà nell'asilo nido di Roma che sono state eliminate su richiesta di una coppia omosessuale...così, tanto per dar seguito alle discriminazioni al contrario