Cronaca » Provincia di Salerno

Salerno, estorsioni ad automobilisti: arrestati 32 parcheggiatori abusivi

Mercoledì 16 Maggio alle 08:44 - ultimo aggiornamento alle 17:14


Salerno

Operazione all'alba dei carabinieri di Salerno.

I militari stanno hanno eseguito 32 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti parcheggiatori abusivi, accusati a vario titolo di estorsione aggravata, commessa nel capoluogo a danno degli automobilisti.

(Unioneonline/s.a.)

L'OPERAZIONE DEI MILITARI:

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • 1madino 16/05/2018 18:14:16

    Noi tutti chiediamo la "continuità territoriale" per i trasporti quando invece l'avremmo dovuta chiedere anche per i servizi e la giustizia, che evidentemente non è parificata all'Italia. Abbiamo degli energumeni che pretendono di venderti la loro mercanzia per poter accedere ai parcheggi delle strisce blu quindi a a pagamento e per chi non compra ci sono stati casi di prepotenza. Allora l'assistenza se dovuta è sacrosanta ma, se chiedi non puoi assillare un anziano, una donna per comprare
  • Pietropaolo2 16/05/2018 13:40:53

    Attendiamo di sapere se la fattispecie in questione è equiparabile ad i comportamenti dei parcheggiatori abusivi che operano in città. se così fosse, i giudici nostrani dovrebbero arrestarli tutti pure loro !! purtroppo però il tribunale di cagliari è generalmente troppo buonista e raramente sbatte i delinquenti in carcere anche se vi sono i presupposti..