Cronaca » Castiadas

Castiadas, obiettivo Area marina protetta

Mercoledì 16 Maggio alle 11:19 - ultimo aggiornamento alle 12:53


Il mare di Cal’e Pira Castiadas: potrebbe essere inserita nel Parco marino di Villasimius

È uno dei punti cardine del programma del Comune: Castiadas vuole entrare a far parte dell'Area marina protetta di Villasimius.

Il sindaco Eugenio Murgioni parla di una scelta necessaria e indica anche i tratti di mare che potrebbero allargare l'attuale Area marina. Il riferimento è al mare di Cal'e Pira, Monte Turnu e Cala Sinzias.

"Farempo richiesta al Comune di Villasimius e alla Regione che poi dovrebbe approvare e girare la nostra richiesta al ministero dell'Ambiente. Crediamo fortissimamente in questo progetto per il quale è stata anche presentata un'interrogazione in Regione firmata dal consigliere Cesare Moriconi: Area marina protetta significa protezione dell'area marina, delle spiagge, garanzia di lavoro e di finanziamenti. Un centro di osservazione che crea immagine e non solo".

Analoga richiesta potrebbe essere avanzata anche dai Comuni di Sinnai (per il mare di Solanas e Torre delle Stelle) e di Maracalagonis (per Torre delle Stelle e Baccu Mandara).

Nell'interrogazione Moriconi chiede la convocazione dei sindaci di questi Comuni in Regione per mettere l'accento su questa possibilità di allargare l'Area marina protetta che oggi abbraccia solo il mare di Villasimius.

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • oolele 22/05/2018 18:14:07

    spiegatemi dove inizia la protezione e finisce il poltronificio,perchè vedo che in tutte le AMP ci fanno tutti quello che vogliono,pescherecci con nasse,palamiti e ekm di reti,diving in fila col numeretto,strascicanti fino al sottocosta...forse il sindaco di castiadas spera che raddoppiando l'amp raddoppino i posti da direttore,responsabile,i fondi,ma gli spetta un amaro risveglio può solo perdere l'autonomia del suo territtorio a discapito dell'amministrazione di Villassimius.
  • Sparaus 22/05/2018 10:55:06

    Una cosa non e' chiara ...la "protezione delle spiagge" non e' possibile senza l'area marina ? Garanzia di lavoro in base a cosa ? A me sembra solo un modo/scusa per strappare soldi allo stato , in fondo dell'ambiente non frega nulla a castiadas o maracalagonis , sono solo gli € che interessano .