Cronaca » Birori

Macomer, moria di api dopo l'incendio all'inceneritore di Tossilo

Mercoledì 02 Maggio alle 13:37


Le api morte

Si registra una forte moria di api tra Macomer, Birori e Bortigali.

L'allarme è stato lanciato lunedì pomeriggio da alcuni apicoltori della zona, che hanno segnalato la situazione all'Asl e alle autorità istituzionali della zona.

Quanto sta avvenendo è avvolto dal mistero.

Perché questa moria con decine di arnie dove le api sono state trovate tutte morte?

Tutto sembra coincidere con l'incendio che si è verificato la notte tra domenica e lunedì all'inceneritore di Tossilo, dove però sono stati bruciati solo rifiuti organici e non plastica.

È quindi mistero.

Le api morte sono state portate dagli stessi apicoltori alla Asl, e poi saranno inviate all'istituto zooprofilattico di Sassari.

Intanto il sindaco di Macomer, Antonio Succu, dopo le notizie allarmistiche, in una lettera inviata all'amministratore unico della Tossilo Spa (che gestisce l'inceneritore) e al direttore del Consorzio Industriale Mario Rubattu scrive: "Facendo seguito a quanto già richiesto chiedo una relazione dettagliata sui fatti accaduti e sulla dimensione reale dei danni subiti, di coinvolgere Arpas Sardegna, l'istituto Zooprofilattico, l'Assl di Nuoro Ats, anche nei suoi servizi veterinari ".

 
l intervento dei vigili del fuoco
In fiamme l'inceneritore di Tossilo. Aria irrespirabile a Macomer

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

6 commenti

  • Tessitore 02/05/2018 19:30:51

    Il Sindaco chiede una relazione dettagliata, ma è dello stesso partito di chi si è vantato, di aver ottenuto i fondi per l'ampliamento dell'inceneritore. Misteri della vita, o in questo caso, della morte.
  • user237690 02/05/2018 18:02:23

    Vanila...gli uomini sono stati i primi a morire a causa dell'inceneritore, noi macomeresi lo sappiamo bene, se abbiamo le percentuali più alte di tumori ci sarà un perché e lo sanno anche gli amministratori, ma fanno finta di niente, perché ci sono 14 posti di lavoro da tutelare, diversamente si perdono voti..
  • bidibodibu 02/05/2018 17:28:21

    Se la notizia è fondata, spero che i media sardi e nazionali diano ampio risalto a quanto sta accadendo.
  • Giano 02/05/2018 16:10:31

    Bravo sindaco Succu, chieda una "relazione dettagliata" e poi attenda fiducioso la risposta. E' sorprendente il grado di ingenuità (o forse si tratta di altro) dei nostri amministratori che fingono di avere fiducia nella correttezza e buona fede delle istituzioni. Ma non si scoraggi se la risposta tarderà ad arrivare. Pensi che stiamo ancora aspettando risposte sul mistero di Ustica.
  • Vanila 02/05/2018 15:32:16

    Si comincia sempre dagli animali più piccoli, poi toccherà a cani, gatti, uomini...
  • alexander5 02/05/2018 15:13:00

    avessero bruciato solo rifiuti organici, appare strana questa moria di api. Grazie ancora inceneritore e grazie ancora a chi l'ha voluto e a chi ne ha voluto l'ampliamento.