Cronaca » Provincia di Terni

Vigile urbano morso da un ragno violino: "Sono vivo per miracolo"

Giovedì 26 Aprile alle 15:13


Un ragno violino

"Sono vivo per miracolo. Quando sono arrivato all'ospedale di Terni non parlavo più e la funzionalità di alcuni organi era ormai compromessa". Racconta così la sua vicenda un 59enne agente della polizia municipale di Terni sulle pagine del Messaggero.

L'uomo era stato morso al braccio sinistro da un ragno violino, uno dei pochi velenosi che si trovano in Italia, nel giardino della sua abitazione.

Ma non aveva dato troppo peso a quell'episodio. "Non ho sentito dolore e non gli ho dato peso. Dopo due giorni si sono formate due piccole croste a breve distanza, ma non immaginavo che sarebbe stato solo l'inizio di un calvario".

Il braccio sinistro ha iniziato a gonfiarsi, è arrivata la febbre, e l'uomo si è rivolto ai medici. Ma risalire alle cause non è stato facile, tanto che il 59enne ha dovuto compiere un vero e proprio pellegrinaggio per diversi studi.

Quando si è recato in ospedale i medici - anche attraverso alcune domande - sono riusciti a ricostruire la causa delle sue gravissime patologie. I reni dell'uomo non funzionavano più e il braccio era in necrosi, aveva perso le funzioni vitali.

"Rischiavo l'amputazione del braccio, e il veleno che era andato in circolo stava per intaccare fegato e cuore. Per fortuna i medici, che non finirò mai di ringraziare, sono riusciti a ricostruire le cause e con una terapia antibiotica mirata mi hanno salvato la vita".

(Unioneonline/L)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

2 commenti

  • Lombroso 26/04/2018 17:59:01

    Il "miracolo" si chiama medici del reparto di malattie infettive del Santissima Trinità.
  • Peppa_Piga 26/04/2018 15:36:51

    Non era SUONATA la sua ora