Cronaca » Provincia di Brescia

Brescia, frode fiscale da 60 milioni nel commercio di rame

Giovedì 26 Aprile alle 08:50 - ultimo aggiornamento alle 09:34


Il centro di Brescia

Scoperta a Brescia una maxi frode fiscale da 60 milioni di euro nel settore del commercio di vergella e rame.

L'evasione sarebbe stata commessa tra il 2011 e il 2015, da parte di una società bresciana che avrebbe utlizzato fatture false per 515 milioni di euro.

L'organizzazione malavitosa comprendeva, inoltre, altre sette aziende affiliate che tramite documentazioni false di ogni genere coprivano e giustificavano le somme di denaro sporco.

Stando alle prime indiscrezioni i responsabili sarebbero residenti nelle province di Brescia, Milano, Vicenza e Lecce.

Sono accusati di dichiarazione fraudolenta e occultamento di documenti contabili.

(Unioneonline/M)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook