Cronaca » Provincia di Brescia

Giovane pakistana si innamora di un italiano, sgozzata da padre e fratello

Sabato 21 Aprile alle 10:13


Sana Cheema (foto da Instagram)

Una 25enne di origini pakistane, Sana Cheema è stata uccisa in patria dal padre e dal fratello perché si era innamorata di un giovane italiano e aveva deciso di sposarlo.

Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stata sgozzata.

La ragazza viveva da anni a Brescia, dove aveva frequentato le scuole e aveva iniziato a lavorare in un'autoscuola.

Da qualche mese era tornata in Pakistan dalla sua famiglia.

L'omicidio è avvenuto nel distretto di Gujarat.

Padre e fratello della ragazza sono stati arrestati e ora si trovano in carcere.

Il delitto ricorda un analogo caso avvenuto a Sarezzo, sempre in provincia di Brescia: Hina Saleem, 20enne pakistana, era stata assassinata dal padre, dallo zio e da due cugini nell’agosto 2006 perché aveva un fidanzato italiano e vestiva all’occidentale.

(Unioneonline/F)

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

6 commenti

  • waluss01 22/04/2018 13:51:30

    Congratulazioni. E questo che ha a che fare con la religione? Ci sono dei territori dove l' umanità non è arrivata. Bestie. L' ignoranza è più che mai madre della cattiveria e non si capisce come si possa arrivare a tanto. Evidentemente le persone in questi territori non hanno nessuna importanza.
  • Utente_US 22/04/2018 08:27:07

    Processo di integrazione non avvenuto correttamente.
  • user234904 21/04/2018 22:03:09

    si vede anche nelle vie di cagliari donne pachistane ancora vestite da mummie coperte fino hai piedi,se non vogliono acetare la nostra cultura che ritornassero al loro paese
  • user222986 21/04/2018 19:08:31

    Povera ragazza , spero che queste bestie possano putrefare in galera fino all'ultimo respiro , ma temo di no , visto che questi paesi tollerano queste violenze inaudite!!
  • KimonX 21/04/2018 17:20:58

    Che spreco.... che gente malvagia. riposa in pace.
  • Entu 21/04/2018 13:26:22

    Bellissimo viso di donna. Perché Padre nostro?