Cronaca » Tuvixeddu

Svolta a Tuvixeddu, la Corte d'Appello: "Lo stop ai lavori era legittimo"

Mercoledì 11 Aprile alle 12:19


La necropoli di Tuvixeddu

La Regione deve pagare i danni alla società Nuova Iniziative Coimpresa, ma dai 77,8 milioni stabiliti dal lodo arbitrale si passa a un milione e 200mila euro.

La clamorosa svolta arriva per decisione della Corte d'Appello di Roma con una sentenza che ridimensiona radicalmente l'entità dei danni attribuita alla Regione, stabilendo che il Ppr dell'era Soru era applicabile sul progetto dell'imprenditore Gualtiero Cualbu a pochi passi dalla necropoli di Tuvixeddu e che quindi era stato corretto lo stop ai lavori a partire dalla data della sua entrata in vigore.

"Il lodo aveva riconosciuto una cifra superiore a quella richiesta dalla società, il consulente Deloitte aveva stabilito una cifra pazzesca - commenta l’avvocato Carlo Dore che difese la tutela della necropoli di Tuvixeddu per conto di Italia Nostra -. Ho sempre ritenuto assurdo che si fosse arrivati a una cifra del genere, che non teneva conto della crisi dell’edilizia e di quanti appartamenti sarebbero invenduti. Anche all’interno del lodo arbitrale ci furono forti divergenze, la decisione non arrivò all’unanimità e il terzo arbitro si era dissociato con una lunga relazione di minoranza".

Marcello Zasso

 
uno scorcio del colle di tuvixeddu
Tuvixeddu, i giudici romani decidono sul lodo da 84 milioni di euro

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook

L’Unione Sarda ha scelto di aprire i propri articoli ai commenti dei lettori con l’obiettivo di far crescere insieme questa community nel rispetto reciproco. La redazione si riserva pertanto il diritto di rimuovere i commenti che non rispettano le regole di un confronto libero e civile. L’Unione Sarda si riserva inoltre il diritto di segnalare alle autorità competenti eventuali abusi o violazioni.

5 commenti

  • user235835 11/04/2018 23:44:19

    Circa un Mese addietro ho partecipato come spettatore all'anno giornata nazionale del paesaggio organizzata dal mibact di fronte all'oncologico. Tra I tanti relatori una persona, che se non ho capito male ha chiarito, senza esplicitarlo, che nelle aree oggetto Dei piani di edificazione del gruppo Cualbu non c'e ad ora mai stata evidenza di emergenze storico artistiche e quant'altro degne di tutela.
  • user235835 09/04/2018 19:20:20

    Follia! Vergogna
  • pittighinu 09/04/2018 12:13:46

    Meglio Soru!!!
  • marko64 09/04/2018 11:51:42

    Grande Soru, precursore dei tempi
  • user232047 09/04/2018 11:36:11

    Finalmente la razionalità ha avuto la meglio.