Cronaca » Cina

Li Wenzu, 100 km a piedi da Pechino per sapere che fine ha fatto il marito dissidente

Giovedì 05 Aprile alle 16:38


Il silenzio assordante sulla sorte del marito dura dal 2015, quando Wang Quanzhang, avvocato e attivista per i diritti civili in Cina, è finito agli arresti insieme ad altre 200 persone, considerate dissidenti dal Governo popolare.

Ora Li Wenzu spera di attirare l'attenzione internazionale sul caso, per poter finalmente avere notizie del proprio marito, a cui è stato anche negato l'incontro con un legale.

La sua colpa, secondo uno degli organi ufficiali di stampa, sarebbe quella di "aver messo seriamente a repentaglio l'ordine sociale nazionale", dopo aver difeso nelle aule di tribunale vittime di abusi della polizia e membri di un movimento spirituale vietato dalle autorità.

(Unioneonline/b.m.)

Con il marito Wang Quanzhang
Con il marito Wang Quanzhang

Loading...
Caricamento in corso...

Scrivi un commento

Per inserire questo commento devi essere registrato a L'Unione Sarda.
Se sei già registrato, effettua l'accesso:

Non sei ancora registrato? Registrati ora!

Hai un account su Facebook? Puoi utilizzarlo per loggarti ai nostri servizi
Login con Facebook